The Bottonomics – Boeri: il nominato dissidente

Le vittime politiche del nostro presidente del consiglio sono ormai innumerevoli, nell’ordine: Civati e Cuperlo alle primarie, Letta che non sta sereno, Berlusconi sul Presidente della Repubblica, Lupi con una macchina del fango che Belpietro ha solo da imparare e per ultima la Rossa ciliegina sulla torta della componente dissidente del Partito Democratico, epurata in toto dalla commissione parlamentare sulla riforma elettorale (!). Ma quindi … Continua a leggere The Bottonomics – Boeri: il nominato dissidente

Salvini e i Rom: toglietemi tutto, ma non Facebook

“Due ZINGARE minorenni: “Rubare è una cosa bella, lo faremo per tutta la vita, non ci fanno niente, freghiamo 1.000 euro al giorno”. SGOMBERARE tutti i CAMPI ROM, con la Lega si può!”.  Per queste parole di un un post di una settimana fa, Matteo Salvini, leader della Lega Nord, è stato “bannato” per 24 ore da Facebook ed è stato fatto oggetto di critiche … Continua a leggere Salvini e i Rom: toglietemi tutto, ma non Facebook

Nereo Rocco: l’uomo semplice che cambiò il calcio

Solo davanti  a un fiasco de vin  quel fiol d’un can fa le feste  perche’ xe un can de Trieste  perche’ xe un can de Trieste  Davanti  a un fiasco de vin  quel fiol d’un can fa le feste  perche’ xe un can de Trieste  e ghe piasi il vin! Lelio Luttazzi, conduttore radiofonico e televisivo, attore, cantante, musicista, regista, direttore d’orchestra, regista e tante … Continua a leggere Nereo Rocco: l’uomo semplice che cambiò il calcio

Sei immigrato? Sei vulnerabile? Allora il tuo destino è essere sfruttato

Quante volte sentiamo dire “gli immigrati vengono a rubarci il lavoro”? Tante purtroppo. E chi lo dice lo fa sulla base della scarsa informazione e scarsa circolazione del reale. È vero che il migrante arriva in Italia, è vero che taluni lavorano. Ma come lavorano qualcuno se lo chiede? L’immigrato lavora perché vulnerabile, e perché vulnerabile può essere sfruttato. Questa situazione è lo specchio dell’economia … Continua a leggere Sei immigrato? Sei vulnerabile? Allora il tuo destino è essere sfruttato

Proposta di riforma del 25 aprile

Di questi tempi il termine “riforma” in Italia va molto di moda. Infatti in cima alla lista delle priorità dell’attuale governo targato Matteo Renzi ci sono proprio le “riforme”. Riforma della costituzione, riforma del sistema elettorale, riforma della pubblica amministrazione, riforma della scuola, riforma del mercato del lavoro (il “jobs act” perché in inglese fa più fico e più Obama), riforma delle pensioni eccetera eccetera. … Continua a leggere Proposta di riforma del 25 aprile

#ijf15 – Nuove avventure in hi-social: tra Radio3 e McLuhan

Per la seconda volta sono stato al Festival del Giornalismo di Perugia, per meno tempo di quello che avrei voluto (neppure una opportunità di chiedere a Beppe Servegnini se fosse appena tornato dall’America), ma oltre a fare un pranzo pantagruelico per euri tredici come se non fossero passati sei anni dall’ultima volta che avevo calcato corso Vannucci e come se l’inflazione e la crisi non … Continua a leggere #ijf15 – Nuove avventure in hi-social: tra Radio3 e McLuhan

“Le faremo sapere” – Essere un giovane (dis)occupato oggi

“LE FAREMO SAPERE” – Essere un giovane (dis)occupato oggi Mercoledì 29 aprile presso l’articiôch in via Mascarella, Bologna, la rivista online The Bottom Up organizza una serata, accompagnata da aperitivo e dj set, dedicata ai temi del lavoro e della disoccupazione. Prenderanno parte al dibattito ospiti impiegati a vario titolo in attività connesse all’ambito del lavoro e, per il dj set, Giacomo Gelati della band … Continua a leggere “Le faremo sapere” – Essere un giovane (dis)occupato oggi

L’esercito degli speculatori nerd

Jordan Belfort (Leonardo DiCaprio) che si mangia le mani perchè geloso di Navider Singh Sarao “So I start a revolution from my bed” cantavano gli Oasis nel 1996. Navinder Singh Sarao, londinese di 36 anni deve aver preso queste parole piuttosto alla lettera. Certo poi la rivoluzione lui la faceva solo per le sue tasche però, oh, la faceva da camera sua. Chi è Navider … Continua a leggere L’esercito degli speculatori nerd

Piccole rivoluzioni editoriali: il progetto indipendente di Santiago Edizioni

Le librerie indipendenti chiudono, l’omologazione domina e diventa sempre più difficile reperire opere innovative e sperimentali, la qualità del lavoro editoriale si riduce, il concetto di prodotto commerciale prevale su quello di prodotto culturale. Qualcuno si è voluto opporre a questo panorama, aprendo la strada ad un percorso alternativo, nel quale lo scrittore ed il lettore tornino ad essere protagonisti: il Progetto Santiago. Non si … Continua a leggere Piccole rivoluzioni editoriali: il progetto indipendente di Santiago Edizioni