26ba0b1b-4a93-494f-8fec-ad1c58f97297_large

I russi amano Putin, nonostante tutto

Nella giornata di domenica 18 settembre si sono tenute le consultazioni elettorali per il rinnovo della Duma, la Camera bassa dell’Assemblea dei rappresentanti della Federazione russa. 450 nuovi parlamentari sono stati eletti tramite un sistema elettorale di tipo proporzionale con soglie di sbarramento del 5% per  l’ingresso in Parlamento e del 3% per ottenere i finanziamenti pubblici. Il voto si è contraddistinto per l’alto tasso di … Leggi tutto I russi amano Putin, nonostante tutto

A Tunisian man shows his ink-stained finger in front of a Tunisian flag after voting for the country's parliamentary elections outside the Tunisian embassy in Cairo, Egypt, Saturday, Oct. 25, 2014. On Sunday, Tunisians will vote for their first five-year parliament since they overthrew dictator Zine El Abidine Ben Ali, marking the end of the democratic transition that they alone among the pro-democracy Arab Spring uprisings have managed to achieve. Now, many Tunisians are expressing disillusionment over democracy. (AP Photo/Hassan Ammar)

Tunisia: sulla strada della democrazia?

Lo scorso 26 Agosto, il parlamento tunisino ha approvato il nuovo governo di unità nazionale proposto da Youssef Chahed. Il nuovo governo ha continuato il processo di democratizzazione delle istituzioni governative e di riforma del paese, concentrandosi su un maggiore sviluppo economico, per sanare i tumulti interni ed aumentare il tasso di occupazione, e sulla lotta al terrorismo, nel tentativo di rivitalizzare la risorsa principale … Leggi tutto Tunisia: sulla strada della democrazia?

14331090_1118292321592536_625341908_n

Un reddito di libertà

Non c’è dubbio che il 2016 sia stato un anno particolarmente ricco di eventi e avvenimenti che hanno lasciato un segno considerevole: dal golpe turco al terremoto di Amatrice (e in Equador e anche altrove), dalla Brexit all’attentato di Monaco, dalle vittorie del M5S a Roma e Torino alla caduta dei partiti socialisti in Sud America (Argentina prima, Brasile poi e diciamo che ora anche … Leggi tutto Un reddito di libertà

TERREMOTO IN EMILIA TRA MODENA E FERRARA

Modello Emilia per Amatrice? La situazione a quattro anni dal sisma

Alle quattro del mattino del 20 maggio 2012, il terremoto ci ha tirati giù dal letto. Appena terminata la scossa, scesi in strada, fu naturale chiedersi dove fosse l’epicentro, se “qui da noi” aveva picchiato così forte. Servì poco tempo per scoprire che l’epicentro si trovava sorprendentemente vicino a Nonantola, nei pressi di Finale Emilia: 5,9 gradi Richter. Nove giorni dopo la mazzata, con tre … Leggi tutto Modello Emilia per Amatrice? La situazione a quattro anni dal sisma