L’accordo di Ginevra: vincitori e sconfitti

La prima intesa raggiunta sul negoziato Iran-5+1 (Russia, USA, Cina, Francia, Gran Bretagna, Germania) sulla questione del programma nucleare di Teheran è stata raggiunta. Dopo anni di stallo e di muro contro muro, dovuto alle intransigenze sia dell’una che dell’altra parte, il primo accordo, il quale dovrebbe rappresentare il punto di partenza per incontri più significativi tra le due parti, prevede i seguenti punti chiave: … Continua a leggere L’accordo di Ginevra: vincitori e sconfitti

Talk About the Passion, ep. 2 – Elia Billoni e Nick Cave

Non sarà un fanatico, come si difende lui, ma sicuramente io ed Elia Billoni abbiamo passato giorni a scriverci su un artista che è paradossalmente più celebrato che celebre, considerando che comunque è in giro da trent’anni e fa ancora tour mondiali (fra poco a Roma e Bologna). Probabilmente avete sentito parlare di Elia come unico interprete ufficiale di Dino Fumaretto, presso la Famosa Etichetta … Continua a leggere Talk About the Passion, ep. 2 – Elia Billoni e Nick Cave

Story telling all’americana: quando un racconto conquista la Città

Un capitolo della storia di New York City si è chiuso lo scorso 5 novembre, ma c’è un nuovo racconto che il neo eletto sindaco Bill De Blasio ha da tempo iniziato a comporre.   NEW YORK – “In so many ways, New York has become a Tale of Two Cities”: con queste parole Bill De Blasio annunciava la sua candidatura all’inizio del 2013, presentando … Continua a leggere Story telling all’americana: quando un racconto conquista la Città

Piergiorgio Odifreddi, "Come stanno le cose – Il mio Lucrezio, la mia Venere"

Quale mai poteva essere l’opera della classicità capace di destare l’interesse di un matematico? Al di là dei fondamentali e apprezzabili ma – diciamolo – poco artistici Elementidi Euclide, la scelta è quasi obbligata: il De rerum natura di Lucrezio. Non per la matematica in sé (infatti non ne contiene, almeno non in senso stretto), ma sicuramente per la presenza di un metodo di indagine … Continua a leggere Piergiorgio Odifreddi, "Come stanno le cose – Il mio Lucrezio, la mia Venere"

Dentro la crisi: C’era una volta l’inarrestabile Nord Est

La Crisi pare essere arrivata anche nel Nord Est. Nemmeno il tanto elogiato “cuore produttivo” del paese riesce a uscire indenne dalla congiuntura economica negativa che l’Italia, così come altre zone dell’Europa, sta vivendo da qualche anno a questa parte. Tali problemi, che si sono presentati con effetto ritardato poiché fino al 2012 le grandi imprese del territorio non avevano dato segnali allarmanti, si mostrano … Continua a leggere Dentro la crisi: C’era una volta l’inarrestabile Nord Est

Una separazione, non un divorzio

È uno sporco lavoro commentare l’attualità politica italiana. Si vive nella speranza di non dover indignarsi più di fronte al parlamentare incompetente e/o fannullone, del ministro complice che favoreggia i suoi amici potenti, del governatore che schernisce un innocente giornalista in una telefonata privata e altro ancora. Ma, soprattutto non si vorrebbe più parlare di Berlusconi. Non si vorrebbe più analizzare la sua ultima infelice … Continua a leggere Una separazione, non un divorzio

Ho fatto il classico e questa è l’occasione per non pentirmene – il mito di Orfeo ed Euridice

Lo dico subito, per me Reflektor è un album della madonna, o comunque molto bello, o comunque gli Arcade Fire sono bravissimi, cioè voialtri non capite un cazzo, è un po’ come nel calcio, non si capisce perché Pezzali sia diventato tale oggetto di studio per i laureati nei loro venticinque-trentacinque anni – o meglio – perché lo sia diventato più del dovuto, né perché … Continua a leggere Ho fatto il classico e questa è l’occasione per non pentirmene – il mito di Orfeo ed Euridice

Medio Oriente: le colonie della discordia

Ogni tanto ci ricordiamo che in Medio Oriente esiste ancora una questione irrisolta chiamata “negoziati di pace” tra Israele e l’Autorità Nazionale Palestinese. E puntualmente, appena questi negoziati sembrano riprendere quota, puntualmente qualcosa, o qualcuno spunta fuori per spegnerli sul nascere. Attentati terroristici, dichiarazioni sconsiderate di questo o quel leader, la non incisività sul tema della comunità internazionale, ecc. ecc. Il vero “pomo della discordia” … Continua a leggere Medio Oriente: le colonie della discordia

Conoscere e affrontare i (neo) nazisti greci

La sera del 29 ottobre si è tenuta, al 38 di via Zamboni, la presentazione del libro “Alba Dorata” del giornalista Dimitri Deliolanes. L’incontro con l’autore costituisce il quarto di una serie di appuntamenti a cura della Rete degli Universitari dedicata all’analisi dell’emergere di movimenti neofascisti e neonazisti in Europa. Deliolanes ha inteso fare chiarezza, con pragmatismo e competenza, sulla genesi di quel partito e dunque … Continua a leggere Conoscere e affrontare i (neo) nazisti greci

Un tecnocrate non può salvare l’Europa

“Il problema che in primo luogo va risolto, e fallendo il quale qualsiasi altro progresso non è che apparenza, è la definitiva abolizione della divisione dell’Europa in stati nazionali sovrani”. Così scrivevano nel 1941 Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi nel Manifesto di Ventotene, caposaldo del pensiero federalista europeo.Oggi gli Stati Uniti d’Europa sembrano ancora una chimera e, dato ancor più interessante, a farsi baluardo dell’integrazione europea è un tecnocrate, il Presidente della BCE Mario Draghi che ha inaugurato il suo mandato con l’ormai celebre “do whatever it takes” per salvare l’Euro e in questi … Continua a leggere Un tecnocrate non può salvare l’Europa