Rischi e opportunità 2.0

Parlamentarie, Quirinarie, messaggi cinguettati e consultazioni online: come negare che nell’ultimo periodo la rete sia diventata una grande protagonista del palcoscenico politico? Il M5S, che del web ha fatto la propria ragion d’essere, ha sicuramente influenzato tale processo esortando le altre forze politiche a inseguirlo su un terreno dimostratosi particolarmente fertile ai fini della sponsorizzazione personale e dell’accrescimento dei consensi. In seguito a questa “svolta … Continua a leggere Rischi e opportunità 2.0

Talk About The Passion – ep.1 – Carlo e gli Shandon

Ho un gusto tutto mio per i colori e i loghi ed è bene che ve ne facciate una ragione. Questa è la prima puntata della rubrica che avevo annunciato un paio di articoli fa. In parole povere (come se potessi permettermene altre), ho deciso che ogni tanto intervisterò qualche mio amico con la scusa di farlo parlare di un gruppo che ama particolarmente, di un … Continua a leggere Talk About The Passion – ep.1 – Carlo e gli Shandon

Renzi sì, Renzi no.

E’ indiscutibile  il fatto che, a partire dalle primarie dell’anno scorso (ma forse anche da prima), Matteo Renzi sia diventato uno dei protagonisti dello scenario politico italiano. Il paragone che gli viene attribuito spesso è quello con l’ormai intramontabile Silvio Berlusconi. Certo, non è una novità che entrambi godano di una personalità prorompente e di un appeal da non sottovalutare sull’elettorato. Ma io credo che … Continua a leggere Renzi sì, Renzi no.

Hell is Other People (e ora si possono evitare)

<!– @page { margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm }   Sembra che il mondo dei social network non vada mai in vacanza, ma piuttosto tramuti la sua natura in un calderone che ribolle costantemente producendo nuove idee, ma soprattutto scopiazzamenti. Così su Facebook sono recentemente comparsi gli hashtag in stile Twitter (la cui utilità resta oscura ai miei occhi), mentre su Instagram ora … Continua a leggere Hell is Other People (e ora si possono evitare)

The Sunday Up – Dentro e contro la crisi

Dentro e contro la crisi: pratiche di resistenza e di soggettivazione politica nell’Argentina resistente. Con circa 10.000 lavoratori e più di 200 imprese coinvolte, i movimenti di fabbriche e imprese recuperate hanno raggiunto quella massa critica capace di trasformarli in un importante attore sociale e politico, tanto da entrare con forza nel dibattito nazionale (modificando la configurazione del governo stesso) e capace di influenzare altre … Continua a leggere The Sunday Up – Dentro e contro la crisi

Sognando Tony Blair.

Suppongo che l’ex primo ministro britannico Tony Blair non sia molto attratto dagli sviluppi della politica italiana e dalle vicende del Partito Democratico, in preda ai soliti psicodrammi e alle immancabili convulsioni autolesioniste da fase pre-congressuale. D’altronde da quando ha lasciato il civico 10 di Downing Street è piuttosto indaffarato a costruirsi una fortuna come consulente per alcune multinazionali come la JP Morgan, come relatore … Continua a leggere Sognando Tony Blair.

E se, per una volta, vincessero i buoni?

Prospettive sulla lotta all’evasione fiscale.   “Si loda la virtù, ma la si lascia morire di freddo.” Come può una frase di Giovenaleessere legata alla lotta all’evasione fiscale? Cosa c’entra l’Illuminismo, fioritura della razionalità nella cultura occidentale, con tasse, redditi e controlli? La classicità e la cultura settecentesca sono, infatti, alla base dell’approccio al problema dell’evasione fiscale dell‘economista e professore dell’Università di Bologna Stefano Zamagni … Continua a leggere E se, per una volta, vincessero i buoni?

Il mio articolo moralista: reazioni a caldo al processo Ruby

Ci sono frasi e modi di dire che vengono inghiottiti dal linguaggio comune, diventano slogan e spesso finiscono per essere svuotate del loro significato e del loro spessore. Una di queste è “fare del moralismo”. Con moralismo si intende una “degenerazione della morale usata con eccessiva intransigenza per una severa, talora ipocrita, condanna degli altri”. Tuttavia, viene utilizzata con accezione negativa, un po’ a casaccio, … Continua a leggere Il mio articolo moralista: reazioni a caldo al processo Ruby