ToDAYS 2019 – La playlist per conoscerli

Novità da Torino: si infoltisce la Brigata Chitarre nel cartellone dei ToDAYS 2019, che vi avevamo presentato qui. I Ride continuano a cavalcare l’onda della loro reunion di 5 anni fa per sostituire più che degnamente Zach Condon e soci. I Beirut hanno infatti disdetto tutte le date estive per motivi medici: a essere a rischio era proprio l’ugola del loro cantante e anima.

Ma chi ci sarà in questa quinta edizione della rassegna torinese? Abbiamo compilato una piccola playlist per presentare i nomi più conosciuti, ma anche quelli meno noti, a chi è ancora indeciso ad aggiudicarsi un biglietto o un abbonamento.

1)  SpiritualizedA Perfect Miracle

Jason Spaceman ha detto che questo sarà il suo ultimo tour. L’occasione per godere della sua ormai più che ventennale creatura, gli Spiritualized, è di quelle now or never.

2) HozierDinner and Diatribes

Una voce unica, solo ventotto anni, ritmi e melodie potabili per tutti, mistero e sentimento. Questo è Hozier.

3) Low Always Trying To Work It Out

In questo video si intravvede la minimale ma potentissima scenografia che i Low stanno portando in tour dopo luscita dell’ultimo Double Negative, album dell’anno per molti nel 2018. Resteremo tutti incantati e scossi.

4) RideFuture Love

Altri vecchi leoni che non sbagliano un colpo sono i Ride: lo shoegaze orecchiabile che non sapevate ancora di amare.

5) Johnny MarrBigmouth Strikes Again (The Smiths)

Johnny Marr non ha bisogno di presentazioni e ha avuto una carriera solista di tutto rispetto Ma volete che non ci suoni almeno una Bigmouth, in nome dei bei vecchi tempi?

6) BalthazarFever

Dal Belgio fino ai palchi di tutto il mondo: ritmi con un che di esotico, cantati suadenti in lingua inglese e atmosferi sognanti, questi sono i Balthazar.

7) Sleaford ModsKebab Spider

La musica resiste ancora contro il sistema. British working class al potere sul palco tra basi che ricordano una versione scarnificata degli LCD Soundsystem e il parlato intenso e scanzonato di Jason Williamson.

8) One True PairingI’m Not Afraid

Una voce baritonale per ballare sotto al palco e dei contributi visual indimenticabili: Tom Fleming vuole che lo seguiamo senza farci troppe domande.

9) Dengue Dengue DengueGuarida

Misteriosissime melodie e ritmi ipnotici che provengono dall’altra parte del mondo. Ascoltare Dengue Dengue Dengue è come perdersi una umidissima giungla elettronica ispanoablante.

10) DeerhunterDeath in Midsummer

Brad Cox si presenta unico sin dal primo sguardo: l’eclettismo dei suoi Deerhunter saprà coinvolgere magneticamente tutto il pubblico di Torino.

 

Questi e tanti altri saranno ai ToDAYS il 23-24-25 agosto a Torino. Ci vediamo là?

Filippo Batisti

Un pensiero su “ToDAYS 2019 – La playlist per conoscerli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...