“The Sandman”, l’arte del fumetto dark fantasy

La seconda tappa della rubrica dedicata ai fumetti che hanno contribuito a dare lustro al genere descrive un’opera completamente diversa dalla serie supereroistica di Watchmen, una storia densa come la tavolozza di un pittore e ineffabile come l’immaginazione  di un bambino: The Sandman.

Uscito tra il 1988 ed il 1996 The Sandman è ancora oggi considerato il capolavoro dello scrittore britannico Neil Gaiman, che già prima della pubblicazione aveva riscosso un certo successo, lavorando sui personaggi della DC Comics. Acclamato fin da subito dalla critica, The Sandman è stato inserito dal New York Times tra le 100 migliori opere di letteratura, un fumetto da intellettuali con alle spalle un intenso lavoro concettuale e filosofico. La storia originale doveva avere come protagonista Mr Sandman, un essere umano che grazie ad apparecchi futuristici era in grado di viaggiare tra i sogni e combattere incubi e demoni, ma Gaiman accantonò da subito il progetto per proporre una versione meno cartoonesca e più solenne: il Sandman del folklore anglosassone che soffiava la propria sabbia negli occhi delle persone per farle addormentare e introdurle nel mondo dei sogni.

neilgaiman
Neil Gaiman – Fonte: Bbcamerica.com

Non un essere umano, dunque, ma la vera e propria personificazione del sogno, facente parte di una famiglia più ampia di esseri chiamati “gli Eterni” (“the Endless”) i quali sono nati assieme all’universo stesso e rappresentano quei paradigmi comuni a qualsiasi altra forma di vita: Destino, Morte, Sogno, Distruzione, Desiderio, Disperazione e Delirio.

The_Sandman-_Endless_Nights_Poster_by_Frank_Quitely
La famiglia degli Eterni – Fonte: Wikipedia.

Lo spirito dark di Gaiman e l’atmosfera cupa degli anni ’80 sono fortissimi e permeano ogni personaggio. Morfeo viene descritto come “un uomo alto e pallido… estremamente magro con lunghi capelli neri e uno sguardo penetrante”, un personaggio solitario e malinconico fortemente caratterizzato per il quale il lettore non può non provare un senso di compassione e ammirazione allo stesso tempo, l’archetipo del mago che grazie al suo potere finisce per allontanare le persone che ama.

Assieme agli Eterni, Gaiman crea un mondo popolato da creature folkloristiche e mitologiche. Morfeo si pone al di sopra degli dèi e degli uomini con cui interagisce quotidianamente. Ma ogni personaggio ha un ruolo specifico nella storia; la forza di questo fumetto risiede infatti nella complessità dei personaggi che mettono in luce i vari aspetti più terreni di questi esseri. Da Lucifero a Caino, dalle Eumenidi a Callipe, da Thor a Shakespeare, da Bastet a Marco Polo, Gaiman ripropone in chiave introspettiva ogni essere dell’immaginario e del reale, poiché anche gli dei possono sognare.

Eppure la trama di Sandman non è affatto secondaria, tant’è che alcuni temi presentati verranno poi ripresi da Gaiman in un altro suo romanzo, American Gods, e leggere Sandman non è solo una esperienza intellettuale, ma equivale a perdersi davanti ad un quadro nel tentativo di cogliere più dettagli possibile. Vari disegnatori si susseguono storia dopo storia nel dare una rappresentazione diversa dell’idea dello scrittore: l’atmosfera perennemente gotica finisce quindi col fondersi a disegni barocchi o surrealisti, Sogno è visto attraverso gli occhi di ogni essere vivente che a sua volta lo interpreta secondo il suo subconscio. Un esempio è la storia breve “il sogno del gatto” dove egli appare in forma felina o durante il “sogno del califfo” dove si manifesta indossando abiti mediorientali.

2qkKV
Il sogno del gatto – Fonte: Scifi.stackexchange.

La storia ha inizio nel 1913 con la cattività di Sogno, rapito dal rituale di un negromante che ne voleva carpire il potere. Dopo 70 anni di prigionia Sogno riesce a liberarsi e dopo essersi vendicato dei suoi aguzzini è costretto a ricostruire il suo regno caduto in disgrazia durante la sua lunga assenza. Sogno dovrà confrontarsi con tutti i precedenti  personaggi che lo hanno accompagnato durante la sua vita, ma questa volta con alle spalle una esperienza che lo ha reso più malleabile e umano. Egli come primo incarico dovrà recuperare tre artefatti con cui è in grado di controllare il mondo dei sogni: una gemma color rubino trovata da un criminale psicoptico che per 24 ore manipolerà gli avventori di un bar portandoli tutti alla follia e alla morte, un sacchetto contenente sabbia dei sogni rubato da una tossicodipendente che penserà bene di sniffarla come fosse semplice cocaina (con risultati a dir poco disastrosi) e per finire un elmo ricavato dal teschio di una antica divinità dimenticata: per recuperarlo dalle mani di un demone che lo ha trovato Sogno sarà costretto a sfidare l’inferno intero e Lucifero stesso, ma non anticipiamo troppo.

4364e6cb2c404ba7e956aca5c6859093
Morfeo negli Inferni – Fonte: Pinterest.

Sandman non segue un filone narrativo unico, ma presenta le vicissitudini del re dei sogni e dei suoi antagonisti-compagni tramite una storia sulle storie di Sogno in un contesto dark fantasy. Sandman, per così dire, scrive la storia di come un punto fisso nel creato impara – suo malgrado – che il cambiamento è a volte inevitabile. Ma perché dunque leggere Sandman? Come può un articolo propositivo invogliare un lettore ad iniziare questo fumetto? Tessere le lodi di un tale capolavoro non è di per sè sufficiente, la verità è che questo fumetto, ormai cult, è una fine opera letteraria sapientemente disegnata, una avventura dark fantasy che filosofeggia tanto su temi importanti quanto su più semplici racconti fiabeschi.

519311-dream
Say your prayers little one, don’t forget my son to include everyone. – Fonte: Gamespot.com.

Se dunque siete affascinati dall’occulto, dal fantastico e dalle atmosfere cupe non potrete non appassionarvi a questo eroe tragico e a questa favola che mai e poi mai commette l’errore di scadere nella banalità.

Tommaso Ceccarelli

Immagine di copertina: Fiqueligado.com.br

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...