L’Uomo prima del Ciclista

Cattura2Cattura4

Questo post, questa mattina, scorrendo la mia home di Instagram, non mi ha fatto fermare per più di qualche istante, venendo presto superato. Ma appena riposto il cellulare e aperto la Gazzetta

Cattura

Dodici ore, poco meno, per passare dal proprio salotto con tutta la famiglia intorno al freddo asfalto di una grigia mattina d’aprile. Per passare dall’essere il nuovo capitano dell’Astana a questo. Un camion, ad un incrocio nella sua città natale, a Filottrano, non lo ha visto e lo ha investito.

Invisibile per molti, come per gran parte della sua carriera, ma importantissimo per altri, che oggi piangono.

scarponi 3.jpg

Sempre sorridente, apprezzatissimo da tutti gli altri corridori non solo in gara per le sue qualità di scalatore e di gregario, ma soprattutto a pedali fermi, sempre pronto ad una parola buona ed una pacca sulla spalla per tutti, avversari e compagni di squadra. Frankie, il suo fido pappagallo, lo accompagnava spesso negli allenamenti, volandogli accanto.

scarponi 2.jpg

La vita in bicicletta di Michele comincia quando, per la prima comunione, riceve una Bianchi. Da quel momento, la strada è tracciata. E non è una strada facile, anzi, è fatta di picchi innevati e di discese scivolose. Trentasette anni vissuti così, con migliaia di soddisfazioni personali e tante vittorie. La più bella, forse però, se la perde, perchè vince il giro del 2011 senza mettere piede sul gradino più alto del podio, ma grazie alla squalifica per doping di Alberto Contador.

scarponi.jpg

Pochi giorni fa, a causa dell’infortunio di Fabio Aru, Alexander Vinokurov, team manager dell’Astana, lo nomina capitano per il Giro del Centenario. La possibilità di vincerlo per davvero. La possibilità di chiudere una carriera con una vittoria, tra gli applausi dei suoi amici. Davanti a sua moglie e ai suoi due gemelli.

Ma il destino ci si è messo di mezzo. Addio, Michele.

ScarponiNumber.jpg

Marco Pasquariello

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...