In Europa l’aria è viziata: come Dublino nega i diritti dei migranti

Quando hanno lasciato Peshawar, in Pakistan, Khan e sua moglie non avevano idea che sarebbero arrivati in Italia. Dell’Italia non sapevano nulla. Ma sapevano bene dove stavano andando: in Europa. Era per questo che avevano messo da parte i soldi, che avevano supplicato gli amici di fargli qualche prestito, che si erano messi in contatto con il loro “agente di viaggio”: perché volevano andare in … Continua a leggere In Europa l’aria è viziata: come Dublino nega i diritti dei migranti