Perché sono volato da Novara a Miami per aiutare la campagna dei democratici

Di ritorno dalla sua esperienza come volontario per il Partito democratico e Hillary Clinton, Alessandro Maffei tira le somme della sua esperienza. La sensazione è che fosse il tempo della “Guerra civile spagnola” della sua generazione. L’auspicio è che non degeneri nello stesso modo. Continua a leggere Perché sono volato da Novara a Miami per aiutare la campagna dei democratici

Trump ha rottamato gli economisti

Alla fine è successo davvero, Donald Trump è il 45° presidente degli Stati Uniti d’America. Non una vittoria di rapina la sua, ma un trionfo netto in quasi tutti gli stati chiave e un successo completamente imprevedibile e imprevisto. A lungo si è discusso del ruolo della stampa americana in questa campagna elettorale, tutta schierata contro il Tycoon di New York e ampiamente generosa con … Continua a leggere Trump ha rottamato gli economisti

Trump ha vinto per colpa dello studente informato (di giurisprudenza)

Per chi non lo avesse ancora capito: ha vinto Trump La domanda che si stanno facendo un po’ tutti è: com’è successo? Come ha fatto un personaggio influente ma pur sempre politicamente inesperto a ribaltare tutti i pronostici? Diverso dai soliti politici = non corrotto. Come raccontano Giovanni Nardone e Stefano Grassi in un bellissimo articolo illustrato, la candidatura di Trump sembra partire quasi come uno … Continua a leggere Trump ha vinto per colpa dello studente informato (di giurisprudenza)

Trumpenstein, un mostro repubblicano

Era la fine di maggio quando, dalla palude delle primarie repubblicane, emergeva come chiaro vincitore un candidato con nessuna esperienza politica, un facoltoso imprenditore proveniente da una delle più ambienti famiglie di New York: Donald J. Trump. Nello scenario sociale americano si è assistito ad un inesorabile impoverimento della classe media in controtendenza alla progressiva e constante ripresa economica. La richiesta di cambiamento sembrava favorire … Continua a leggere Trumpenstein, un mostro repubblicano

Putin e Trump: amore, ma con riserva

Qualche giorno fa il giornalista americano Josh Marshall ha pubblicato un articolo sul blog “Talking Points Memo” nel quale venivano messi in luce i presunti legami tra Vladimir Putin e Donald Trump, ufficialmente incoronato candidato presidenziale per il Partito repubblicano dalla convention nazionale riunitasi a Cleveland. Marshall mette in luce i legami finanziari ed economici che tengono uniti Putin e “The Donald”: una presunta dipendenza … Continua a leggere Putin e Trump: amore, ma con riserva

L’importanza di chiamarsi Iowa

Pane e salame Se non avete mai sentito parlare dell’Iowa o se non sapreste collocarlo sulla cartina geografica degli Stati Uniti nessuno può realmente farvene una colpa. Fondato nel Dicembre del 1846, nel rispetto dell’ormai collaudata tradizione espansiva americana consistente nel cacciare con la forza i nativi americani del luogo per poi insediarsi nei loro territori e beffardamente nominare il conseguente nuovo stato con il … Continua a leggere L’importanza di chiamarsi Iowa

Marco Rubio: l’ispanico che sogna la Casa Bianca

Marco Rubio Chi lo avrebbe mai detto che il partito repubblicano americano, conservatore e portavoce degli interessi della middle-classe bianca, avrebbe dovuto affidarsi ad un figlio di immigrati cubani per riconquistare la Casa Bianca dopo gli otto anni di amministrazione Obama? E invece sembra proprio che la storia sia prendendo questa direzione. La direzione di Marco Antonio Rubio, 44enne senatore per lo stato della Florida. … Continua a leggere Marco Rubio: l’ispanico che sogna la Casa Bianca