L’Inghilterra conserva David Cameron e la Scozia ruggisce

Fonte: mirror.co.uk Avendo la buona abitudine di andare a letto abbastanza presto e fidandomi ciecamente dei sondaggisti britannici, ieri sera mi sono addormentato ben sapendo cos’avrei scritto in quest’articolo di commento ai risultati delle elezioni in Regno Unito. Avevo già persino il titolo in mente: “Nessun vincitore in Gran Bretagna”. E invece le urne di sua maestà hanno sorpreso tutti con il loro inequivocabile verdetto, regalando come quasi sempre nella storia dei chiari vincitori e degli altrettanto chiari sconfitti. David Cameron (Fonte: express.co.uk) Il principale trionfatore di queste elezioni è il primo ministro in carica, il conservatore David Cameron, riconfermato … Continua a leggere L’Inghilterra conserva David Cameron e la Scozia ruggisce

Il futuro incerto del Regno Unito

Mancano ormai poche ore alle elezioni politiche del Regno Unito. Circa 47 milioni di elettori dovranno votare per il nuovo parlamento di Westminster e decidere se confermare o meno i 650 deputati che siedono tra i banchi della House of Commons. Come ad ogni elezione, puntualmente i candidati sono occupati a promettere un futuro migliore e ad affermare che questo sarà il voto più importante degli ultimi decenni. Ed Miliband, il leader del Labour Party, ha addirittura voluto incidere il suo programma elettorale su una tavola di pietra, scatenando l’ironia del web. Tralasciando la retorica elettorale, non c’é dubbio che … Continua a leggere Il futuro incerto del Regno Unito

Podemos: la Spagna va a sinistra

Qua in Italia suonerebbe come una Candid Camera, ma in Spagna i sondaggi recenti danno un partito di sinistra in testa alle preferenze degli elettori. Questo “scherzo” si chiama Podemos e, secondo l’istituto Metroscopia, questa formazione con meno di un anno di attività politica alle spalle, ad oggi sarebbe il partito dominante della politica spagnola, davanti ai due partiti che hanno dominato l’epoca post-franchista: il partito socialista e il partito popolare. Il 27,7 % con il quale Podemos si piazza in testa alle preferenze degli intervistati, sta creando un acceso dibattito su cosa sia questa piattaforma politica, generata dalle proteste … Continua a leggere Podemos: la Spagna va a sinistra

Nigel Farage: l’antieuropeista con la birra in mano

“L’euro titanic ha ormai colpito l’iceberg e non ci sono abbastanza scialuppe di salvataggio per salvarsi” “L’Unione Europea è la nuova Unione Sovietica”. Chi ha pronunciato queste due frasi? No, non è un disoccupato greco che manifesta nel porto del Pireo. Nemmeno un adolescente spagnolo esasperato dalla crisi e dalla mancanza di prospettive. State pensando a Beppe Grillo? Fuochino, ma non è nemmeno lui. Queste parole sono uscite recentemente dalla bocca di un distinto cinquantenne inglese dall’aria bonaria di nome Nigel Farage, di professione leader del UKIP (United Kingdom Independence Party); partito populista, anti-europeista, anti-establishment e anti-immigrazione. È balzato qualche … Continua a leggere Nigel Farage: l’antieuropeista con la birra in mano