Wisconsin Election Map Graphic Stefano Grassi

“Il conservatorismo nel quale sono cresciuta non esiste più”. I dubbi dei moderati, in Wisconsin

Cosa rende diverso il Wisconsin? Marissa Eckrote racconta come il divario tra zone rurali e urbane, e la religione, si sia polarizzato.
Il punto di vista dal cosiddetto “Badger State”, dove Trump nel 2016 ha vinto con un margine dello 0.77%. Continua a leggere “Il conservatorismo nel quale sono cresciuta non esiste più”. I dubbi dei moderati, in Wisconsin

Wisconsin Election Map Graphic Stefano Grassi

“The conservatism that I grew up around was different”. Geography and religion in Wisconsin

What makes Wisconsin different? An op-ed by Marissa Eckrote, who describes how the urban/rural divide and religion have become increasingly polarized. An insight from the “Badger State”, won by Trump in 2016 with a 0.77% margin. Continua a leggere “The conservatism that I grew up around was different”. Geography and religion in Wisconsin

Covid sveglia sogno americano Stefano Grassi

Il risveglio dal sogno americano e dall’inganno di Jefferson

Il dominio culturale USA passa dall’inganno di Jefferson, creatore del diritto alla felicità, e dal sogno americano. Il 2020 ha accelerato il processo di risveglio: tre interviste per riflettere sull’incertezza che ha messo in dubbio la centralità culturale degli States. Continua a leggere Il risveglio dal sogno americano e dall’inganno di Jefferson

EuroTrump

EuroTrump (2017) di Stephen Robert Morse e Nicholas Hampson affronta ed esplora, come suggerito dal titolo, la manifestazione di un’ondata populista che, partendo dalla Brexit e dall’elezione di Donald Trump negli USA, sembra si stia attualmente abbattendo anche su quei paesi dell’Unione Europea fino a questo momento considerati più apertamente democratici. Il Trump europeo evocato dal titolo è Geert Wilders, leader del Partito della Libertà … Continua a leggere EuroTrump

Trumpenstein, un mostro repubblicano

Era la fine di maggio 2016 quando, dalla palude delle primarie repubblicane, emergeva come chiaro vincitore un candidato con nessuna esperienza politica, un facoltoso imprenditore proveniente da una delle più abbienti famiglie di New York: Donald J. Trump. Nello scenario sociale americano si è assistito ad un inesorabile impoverimento della classe media in controtendenza alla progressiva e constante ripresa economica. La richiesta di cambiamento sembrava … Continua a leggere Trumpenstein, un mostro repubblicano