brexit ciaone hellone

Una mattina mi sono svegliato e ho trovato la Brexit

Disclaimer: in questa confusa e agitata giornata, la redazione del Bottonomics diventa una persona e racconta le sue sensazioni a caldo sulla Brexit. Brexit. Mentana ha fatto un altro speciale. Dicono che Monti abbia ridicolizzato Tremonti e Borghi. Ahia, non l’ho visto. Stamattina sveglia all’alba. Corro in metro. Ho finito la connessione dati. Vicino a me un tipo legge le notizie dal telefonino. La prima notizia … Continua a leggere Una mattina mi sono svegliato e ho trovato la Brexit

“È difficile resistere al Mercato, Amore mio”: le lotte contadine nel 2016

Se ogni paese si specializza nella produzione del bene con il minore costo-opportunità, allora il commercio internazionale può essere vantaggioso per entrambi i paesi.
Teoria ricardiana dei vantaggi comparati

La sovranità alimentare è il diritto delle popolazioni a scegliere la propria agricoltura e la propria alimentazione,senza che queste portino ostacolo allo stesso diritto di altre popolazioni.
Dichiarazione di Nyéléni, 27/02/2007

Il 17 Aprile, mentre in Italia il furioso dibattito sulle trivelle trovava finalmente il suo culmine nel referendum, nel resto del mondo si sono avute un po’ dappertutto delle manifestazioni a sostegno della Giornata Internazionale delle Lotte Contadine, passata nel disinteresse generale. Eppure, se c’è un argomento che merita di essere portato all’attenzione dell’opinione pubblica globale, questo è proprio la questione delle dinamiche alimentari. Continua a leggere ““È difficile resistere al Mercato, Amore mio”: le lotte contadine nel 2016”

Storia di una riforma travagliata: la nuova legge sul lavoro in Francia

Gli ultimi giorni della politica francese sono stati dominati da un solo argomento, la riforma del codice del lavoro promossa dal ministro Myriam El Khomri. La riforma sarà presentata proprio oggi 24 marzo durante il Consiglio dei Ministri e, nelle intenzioni, dovrebbe essere il punto di svolta sul piano della politica interna per François Hollande, così da riprendere lo slancio per conquistare la candidatura alle elezioni presidenziali del 2017 (sempre più in bilico a quanto pare) e per presentarsi eventualmente allo scontro con Sarkozy, Le Pen e gli altri con dei risultati in mano. Continua a leggere “Storia di una riforma travagliata: la nuova legge sul lavoro in Francia”

Riforma pensioni reversibilità

Previdenza pubblica: un nuovo uragano sta per abbattersi sulla politica

Da un lato una certa rassegnazione generazionale mi fa dire (forse egoisticamente, lo so) che se ben pochi tra i miei coetanei potranno usufruire di questi strumenti sociali, allora tanto vale metterci subito le mani. Dall’altro i recenti numeri sulla demografia italiana chiariscono che il sistema è destinato a crollare se rimane così com’è: gli over 65 sono ormai il 22% della popolazione, mentre la natalità è ai minimi storici. Continua a leggere Previdenza pubblica: un nuovo uragano sta per abbattersi sulla politica

E se dietro i tuoi vestiti ci fossero solo tante chiacchiere?

L’abbiamo fatto ancora. Dopo #TBUtalksaboutFOOD, arriva #TBUtalksaboutFASHION. Se ci seguite sapete di cosa parlo, anche perché è venerdì e già da quattro giorni stiamo intasando la newsfeed di Facebook con questo hashtag. Parlare di moda per noi del Bottonomics non è stato facile: l’unica idea era quella di buttare su una teoretica su “Affinità e divergenze tra le camicie del compagno Varoufakis e le nostre”. … Continua a leggere E se dietro i tuoi vestiti ci fossero solo tante chiacchiere?

Tre storie di Natale: Babbo Natale, Padoan e la corsa agli sportelli

Cappelletti in brodo, bollito, arrosto misto, panettone, pandoro, torrone, vino, fiches e panno verde. E’ Natale e va di moda fare le liste e anche io volevo fare la mia. Bene, ora parliamo di economia. Anzi no, prima ascoltatevi i Ca.Pe.Al, loro sono il Natale recanatese. Economia, dicevo. Sotto l’albero non succede molto, anche i nostri amici di Wall Street (o di Banca Etruria se … Continua a leggere Tre storie di Natale: Babbo Natale, Padoan e la corsa agli sportelli

Parigi val bene un accordo

12 dicembre 2015. Un giorno storico in cui non è successo assolutamente nulla. Sabato scorso è stato ufficialmente accettato il documento di chiusura della ventunesima Conferenza delle Parti, tenutasi a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre, esattamente 18 anni dopo Cop3 a Kyoto. Non mi soffermo sui successi politici dell’Accordo, perché ovviamente un’intesa che coinvolge 186 Stati (responsabili del 93% delle emissioni clima-alteranti) è sicuramente … Continua a leggere Parigi val bene un accordo

Fatti un panino con la Divina Commedia

Nel 2010 un illuminato ministro dell’economia sentenziò, con argomenti incontrovertibili: “Di cultura non si vive, vado alla buvette a farmi un panino alla cultura, e comincio dalla Divina Commedia“. Ovviamente fu subito un successone. La legge Finanziaria del 2010 previde un deciso taglio all’Istruzione, in concomitanza con l’amatissima e efficientissima Legge Gelmini che parrebbe, da chi la vede dall’interno, aver dato il colpo di grazia … Continua a leggere Fatti un panino con la Divina Commedia