Divo o Belzebù: il lascito di Andreotti

Divo Giulio, Belzebù, zio Giulio, il Gobbo, Molok, la Sfinge, il Papa nero: Andreotti è stato tutto questo e qualunque sia il giudizio, il 6 maggio 2013 si è spento il maggior emblema della Prima Repubblica.  Uomo colto, fervente cattolico, dotato di un’ironia particolarmente cinica, Andreotti diviene Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel governo De Gasperi IV (1947-1948) all’età di 28 anni, sarà 7 volte Primo Ministro e 22 volte Ministro. Di certo pesano su di lui le ombre della mafia (reato di associazione per delinquere – Cosa Nostra – commesso fino alla primavera deI 1980, ma estinto per prescrizione; … Continua a leggere Divo o Belzebù: il lascito di Andreotti