Chi ha reso il mondo migliore nel 2016?

Nice Nailantei Leng’ete che si oppone alle mutilazioni genitali femminili in Kenya, le volontarie di Velacruz a sostengo dei migranti in Messico, le squadre di soccorso del Mediterraeo, le associazioni irlandesi che aiutano le donne ad abortire, tutte le donne del mondo unite nel grido “Ni una menos!”: le persone e le storie che ci mostrano che il 2016 non è stato poi così male. Continua a leggere Chi ha reso il mondo migliore nel 2016?

Ciauscolo, prosciutto di Norcia, altri cibi fantastici (e dove trovarli)

Nessuno, né i nostri lettori più fedeli, né molti tra i membri della redazione, sa come sia realmente nato The Bottom Up. È giunto il momento di svelarlo in questa storia che lega insieme un aiuto concreto alle terre del centro Italia colpite dal sisma e un’ode semiseria a quello che, secondo chi scrive, è il prodotto migliore delle Marche (o forse del mondo): il … Continua a leggere Ciauscolo, prosciutto di Norcia, altri cibi fantastici (e dove trovarli)

World Refugee Day 2015 – Raccontiamoci l’umanità

Dante, Frederik Chopin, Albert Einstein, ma anche Milan Kundera, Isabel Allende, Marc Chagall, Rita Levi Montalcini, Pablo Neruda: cosa accomuna scrittori, musicisti, scienziati tanto da ritrovarli qui, uno dopo l’altro, nell’incipit di questo articolo? Basta spostare la polvere dalla superficie per scoprire che si tratta di persone in fuga, non i contemporanei cervelli vagabondi in cerca di fortuna lavorativa lontano dall’Italia, ma rifugiati costretti ad … Continua a leggere World Refugee Day 2015 – Raccontiamoci l’umanità

I rischi del terrore 2.0

Paris, Place de la Republique, “Je suis Charlie”. Di quello che è successo in questi giorni a Parigi, dall’attacco alla redazione del settimanale satirico “Charlie Hebdo” al cruento epilogo dell’assalto al supermercato kosher di Porte de Vincennes, si potrebbe parlare per giorni, settimane, mesi. Si può riflettere sul rapporto tra la violenza verbale e la violenza fisica, sui rischi che corre la nostra società in … Continua a leggere I rischi del terrore 2.0

Solidarietà a "Charlie Hebdo"

The Bottom Up, nel suo piccolo, come spazio d’informazione libero e tollerante, vuole esprimere la sua vicinanza alle vittime dell’attentato alla redazione della rivista satirica parigina Charlie Hebdo e alle loro famiglie. Inoltre intende riaffermare l’insindacabilità della libertà di stampa e di opinione, ovunque e in qualunque situazione. The Bottom Up, as a free and tolerant space of information, expresses its solidarity to the victims … Continua a leggere Solidarietà a "Charlie Hebdo"