L’Esercito Israeliano è più #social di te: guerra e nuovi media

Questo è un pazzo mondo – e lo è per davvero, dovremmo ringraziare Dio o qualche allineamento geopolitico per il fatto che il nostro paese è, almeno macroscopicamente, esente da guerre e devastazioni da settant’anni. E’ un mondo così pazzo che, come nei migliori sogni bagnati degli scrittori della seconda metà del Novecento, i militari di uno dei paesi più militarizzati del pianeta hanno più followers, condivisioni e likes di tutte le band in cui hai suonato e in cui potrai mai suonare nell’arco di tre o quattro vite.    Sto parlando delle Israel Defense Forces, che sono l’esercito (principalmente … Continua a leggere L’Esercito Israeliano è più #social di te: guerra e nuovi media

#OuiJeVote , quando il voto si fa social

PARIGI – Una tranquilla serata su Twitter, in cerca di ispirazione, può capitare di trovare in cima alla lista dei Trending topics (gli argomenti più discussi) un eloquente tanto enigmatico #OuiJeVote, sponsorizzato. Probabilmente questo accade semplicemente perché sono in Francia, ma la curiosità ha prevalso e ho fatto una piccola ricerca. Il Governo d’Oltralpe guidato dal socialista Jean-Marc Ayrault ha deciso di lanciare questa campagna socialmedia friendly (Facebook, Twitter, Youtube e Vine sono i canali scelti) per le elezioni municipali che si terranno il 23 e il 30 marzo: l’obiettivo è, da un lato, spiegare le novità introdotte e, dall’altro, … Continua a leggere #OuiJeVote , quando il voto si fa social

Hell is Other People (e ora si possono evitare)

<!– @page { margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm }   Sembra che il mondo dei social network non vada mai in vacanza, ma piuttosto tramuti la sua natura in un calderone che ribolle costantemente producendo nuove idee, ma soprattutto scopiazzamenti. Così su Facebook sono recentemente comparsi gli hashtag in stile Twitter (la cui utilità resta oscura ai miei occhi), mentre su Instagram ora è possibile anche pubblicare dei brevi video dei gatti, dei tramonti e delle colazioni, mancanza non esattamente dolorosa dato che, proprio per i video, esisteva già Vine e via dicendo. Tant’è che anziché avvicinare, essere … Continua a leggere Hell is Other People (e ora si possono evitare)