#OuiJeVote , quando il voto si fa social

PARIGI – Una tranquilla serata su Twitter, in cerca di ispirazione, può capitare di trovare in cima alla lista dei Trending topics (gli argomenti più discussi) un eloquente tanto enigmatico #OuiJeVote, sponsorizzato. Probabilmente questo accade semplicemente perché sono in Francia, ma la curiosità ha prevalso e ho fatto una piccola ricerca. Il Governo d’Oltralpe guidato dal socialista Jean-Marc Ayrault ha deciso di lanciare questa campagna socialmedia friendly (Facebook, Twitter, Youtube e Vine sono i canali scelti) per le elezioni municipali che si terranno il 23 e il 30 marzo: l’obiettivo è, da un lato, spiegare le novità introdotte e, dall’altro, … Continua a leggere #OuiJeVote , quando il voto si fa social

Cronache da NYC: the spot revolution

NEW YORK – Fino a qualche ora prima della chiusura dei seggi delle primarie del Partito Democratico in previsione dell’elezione del nuovo sindaco di New York, i notiziari locali offrivano previsioni sempre più certe sull’esito finale della battaglia che Bill De Blasio e Bill Thompson si sono giocati, è proprio il caso di dirlo, all’ultima scheda. Dal giorno delle primarie, in effetti, il clima politico intorno al Partito Democratico è stato dominato dall’incertezza, prima e dalla sorpresa, poi. Molte variabili hanno influenzato l’esito di queste consultazioni, alimentando il senso di confusione che le ha accompagnate fino alla data del voto, … Continua a leggere Cronache da NYC: the spot revolution