Il Pagellone della politica 2015

Il senatore di Forza Italia e cyberbullo di fama nazionale Maurizio Gasparri mi ha dato del “#fallito”, leggendo il mio pagellone dell’anno scorso. Devo ammetterlo: ho avuto la tentazione di conservare lo screenshot del tweet nel desktop e ritirarmi a vita privata per sempre. Basta “The Bottom Up”, basta social, basta internet, basta facili ironie, basta sognare di essere il nuovo Giuseppe Cruciani. Andiamo a … Continua a leggere Il Pagellone della politica 2015

Tasse, bufale e caccia al consenso

Che caldo quest’estate! Vorrei proprio installare un condizionatore, ma con questa nuova tassa da duecento euro come si fa? Si è rivelata una bufala la fantomatica tassa sui condizionatori, che ha arroventato i social esattamente nei giorni in cui il Paese pativa gli effetti di una prolungata ondata d’afa.  Matteo Salvini ha prontamente denunciato lo scandalo con un tweet, ed anche Beppe Grillo, dal suo … Continua a leggere Tasse, bufale e caccia al consenso

Il Cavaliere disarcionato: la deriva politica di Silvio Berlusconi

Nel mio pagellone politico di fine anno avevo assegnato una piena sufficienza a Silvio Berlusconi. Questa valutazione era giustificata dalla stupefacente abilità dimostrata dall’ex Presidente del Consiglio e attuale leader di Forza Italia di rimanere protagonista nella scena politica italiana, nonostante una serie oggettiva di impedimenti e circostanze sfavorevoli. In parole povere, l’anno scorso Berlusconi aveva galleggiato. Ma questo galleggiamento non costituiva una fase provvisoria … Continua a leggere Il Cavaliere disarcionato: la deriva politica di Silvio Berlusconi

Sarkozy: rilancio possibile?

Quella di Nicolas Sarkozy è stata una carriera politica, o più semplicemente, una vita intera costellata di dichiarazioni forti, scandali in rapida successione, mogli nuove e vecchie, prese di posizioni nette e contrastanti. Una propensione naturale a presentarsi come una sorta di superuomo prestato alla politica, un uomo forte, deciso e autorevole, che ad ogni frase non poteva fare altro che scatenare un mare di … Continua a leggere Sarkozy: rilancio possibile?

La campagna elettorale al ribasso di Renzi

Lamentarsi dei picchi di squallore raggiunti da una campagna elettorale a tre giorni dal voto è un esercizio per ingenui. Sono rimasti liberi solo gli elettori più indecisi/disinformati/a rischio astensione e si sa che bisogna scendere molto in basso per accaparrarseli, tipo andare da Vespa o dalla D’Urso…ma non scandalizziamoci troppo, fa parte del gioco. Poi c’è il fattore Grillo. La maggior parte di quel … Continua a leggere La campagna elettorale al ribasso di Renzi

Un paese che non funziona

Se dovessi riassumere l’ultima settimana politica ad un amico che è stato su un’isola deserta, gli direi che ho una notizia buona e due cattive. Quella cattiva è che con il terzo premier non uscito come capo della coalizione vincente alle elezioni in due anni e mezzo il sistema di governo italiano può essere dichiarato ufficialmente inefficiente. Quella buona è che il nuovo premier è … Continua a leggere Un paese che non funziona

La coerenza dei leader

Cosa accomuna le principali personalità di spicco della politica italiana? Quale filo lega Renzi, Letta, Grillo, Berlusconi e Alfano? Apparentemente questi leader, probabilmente i più popolari  nella penisola (fatta eccezione per il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano) non hanno tantissimo a cui spartire tra di loro. Tutti dovrebbero diligentemente contribuire ed impegnarsi attivamente per tirarci fuori dalla stagnante crisi economica e non solo, mettendo da … Continua a leggere La coerenza dei leader