La vena psych degli R.E.M. – Pt. II

Nella prima parte ho fatto una breve apologia degli Ari M. come gruppo di pop alternativo planetario. Ora entro nel merito dell’argomento andando a delineare la misconosciuta vena psych. E’ richiesta una conoscenza di base della discografia.     Per motivi che non mi spiego, vorrei escludere dalla disamina Murmur, che per motivi puramente idiosincratici per me rimane una roba a sé nella discografia ariemmiana.  Perciò, la partenza è simbolicamente identificata con Time After Time (Annelise), che come direbbe Scaruffi è un raga di chitarra che avrebbero potuto fare i Beatles o i Rolling Stones ma senza un minimo della … Continua a leggere La vena psych degli R.E.M. – Pt. II

La vena psych degli R.E.M. – pt. I

(before you read: questa prima parte è una lunga contestualizzazione per il succo del discorso, che arriverà col prossimo capitolo)   Se c’è un gruppo a cui sono emotivamente legato, sono loro. Primo cd, il best of di trequarti di carriera nel 2003, con un paio di inediti, dove ci stanno principalmente i pezzoni da classifica. Dopo, l’unico newsgroup (quanto suona obsoleto? Esisteranno ancora? Risulteranno vincenticome gli uccelli e i piccoli roditori all’epoca dei dinosauri o come i populismi micatantocripto nell’era della postdemocrazia?) che abbia mai frequentato era it.fan.musica.rem., oltre a it.sport.basket e it.sesso.racconti – devo loro tutto quello che … Continua a leggere La vena psych degli R.E.M. – pt. I