donna Nigeria

In Nigeria la nudità diventa strumento di protesta politica

Le donne del Kaduna meridionale, in Nigeria, hanno cominciato ad usare la potenza dei loro corpi come strumenti di giustizia e liberazione. In una società sessualmente repressa, queste proteste sono tra le più importanti, l’ultima risorsa per le donne quando altri mezzi hanno fallito. Continua a leggere In Nigeria la nudità diventa strumento di protesta politica

Bielorussia. “Contro il popolo, contro la Costituzione. Lukashenko vuole solo il potere”. Intervista a Valery Tsepkalo

Intervista di TBU a Valery Tsepkalo, che ha risposto alle nostre domande sulla delicata situazione politica del Paese. Candidato alle presidenziali in Bielorussia del 2020, ex ambasciatore negli Stati Uniti e in Messico e fondatore del Belarus Hi-Tech Park, Silicon Valley dell’Est Europa Continua a leggere Bielorussia. “Contro il popolo, contro la Costituzione. Lukashenko vuole solo il potere”. Intervista a Valery Tsepkalo

“Temevo mi avrebbero portato nel bosco per ammazzarmi”. Testimoni dalle prigioni bielorusse

Le testimonianze di questo articolo vi portano a Minsk, in mezzo degli scontri, negli automezzi della polizia, dentro le celle ed i cortili delle carceri, per arrivare al lavoro degli psicologi, che assistono chi viene scarcerato, vittima di torture e violenze. Continua a leggere “Temevo mi avrebbero portato nel bosco per ammazzarmi”. Testimoni dalle prigioni bielorusse

Proteste Minsk elezioni presidenziali 2020

Bielorussia, brogli elettorali e repressione di regime. Le testimonianze dai seggi e dalle piazze

L’articolo è scritto da Daria I. Nata a Minsk, laureata all’università statale bielorussa (traduttrice, insegnante di lingue), laurea triennale in scienze politiche a EHU, Vilnius, e laurea magistrale in linguistica a Verona. Vive in Italia, al momento lavora come interprete, … Continua a leggere Bielorussia, brogli elettorali e repressione di regime. Le testimonianze dai seggi e dalle piazze

kareem abdul-jabbar

La violenza nelle proteste negli USA, spiegata da Kareem Abdul-Jabbar

L’articolo originale è stato scritto da Abdul-Jabbar per il Los Angeles Times, e tradotto da La Giornata Tipo, che ringraziamo per la collaborazione.

Kareem Abdul-Jabbar è stato insignito della Medaglia Presidenziale della Libertà (Presidential Medal of Freedom) ed è il miglior realizzatore di sempre dell’NBA. Continua a leggere La violenza nelle proteste negli USA, spiegata da Kareem Abdul-Jabbar

Rifle Parliament illustrazione Stefano Grassi

¿Es el uso de las armas una batalla de la derecha? No siempre fue así: cuando las Panteras Negras desafiaron a la policía de Reagan

La Ley Mulford de 1967 fue aprobada por Republicanos y Conservadores después de que las Panteras Negras ingresaran al Capitolio en Sacramento, la capital de California. En abril de 2020, un grupo de conservadores, blancos, ingresó al Capitolio de Lansing, Michigan, con armas. Dos motivos diferentes, resultados opuestos. Continua a leggere ¿Es el uso de las armas una batalla de la derecha? No siempre fue así: cuando las Panteras Negras desafiaron a la policía de Reagan

Rifle Parliament illustrazione Stefano Grassi

L’uso delle armi è una battaglia di destra? Non è sempre stato così: quando le Pantere Nere sfidarono la polizia di Reagan

Il Mulford Act del 1967 venne approvato da Repubblicani e Conservatori dopo che le Pantere Nere entrano nel Capitol Building di Sacramento, capitale della California.
Nell’aprile del 2020, un gruppo di conservatori, bianchi, entra con le armi nel Capitol di Lansing, Michigan. Due motivazioni diverse, risultati opposti.
Una storia longform che vi porta fuori dai sondaggi elettorali di Washington D.C., le vetrine di New York e i film di Hollywood. Dentro agli Stati Uniti che contano, quelli dimenticati dagli stessi Americani. Continua a leggere L’uso delle armi è una battaglia di destra? Non è sempre stato così: quando le Pantere Nere sfidarono la polizia di Reagan

Thailandia tra riverenza e risentimento

Thailandia, 7 febbraio 2020. I procuratori stanno per decidere se avviare un’azione legale contro Thanathorn Juangroongruangkit, leader del Future Forward Party (FFP), e quattro membri del partito, per aver organizzato una protesta contro l’attuale regime in carica. Giudizio che giocherà un ruolo importante nel futuro equilibrio tra i diffusi sentimenti filomonarchici e il regime militare. Continua a leggere Thailandia tra riverenza e risentimento