François Fillon, il nuovo presidente della repubblica francese?

François Fillon sarà il nuovo candidato dei Républicains (LR). La vittoria del sessantaduenne ex Primo Ministro ha comportato l’eliminazione a sorpresa di Nicolàs Sarkozy prima e di Alain Juppé poi. Fillon è il candidato che non ti aspetti: oscurato dalla ricandidatura di Sarkò e indietro nei sondaggi, l’ex Primo Ministro è riuscito a ribaltare tutto, aggiudicandosi il primo turno delle primarie per poi stravincere con il 68% delle preferenze … Continua a leggere François Fillon, il nuovo presidente della repubblica francese?

ted cruz

Tutti odiano Ted Cruz

Recitare la parte dell’outsider politico pur essendo parte integrante degli ingranaggi che muovono la macchina del potere è uno stratagemma populista che funziona bene agli occhi dei cittadini, soprattutto nel corso di una campagna elettorale. Il senatore Repubblicano del Texas Ted Cruz, attuale concorrente alle Primarie per la candidatura repubblicana alla Presidenza, sembra aver imparato tale trucco da un suo illustre collega del passato: Ronald … Continua a leggere Tutti odiano Ted Cruz

L’importanza di chiamarsi Iowa

Pane e salame Se non avete mai sentito parlare dell’Iowa o se non sapreste collocarlo sulla cartina geografica degli Stati Uniti nessuno può realmente farvene una colpa. Fondato nel Dicembre del 1846, nel rispetto dell’ormai collaudata tradizione espansiva americana consistente nel cacciare con la forza i nativi americani del luogo per poi insediarsi nei loro territori e beffardamente nominare il conseguente nuovo stato con il … Continua a leggere L’importanza di chiamarsi Iowa

I tempi (diversi) della politica

Ci sono due orologi oggi nella politica italiana. Uno è quello delle istituzioni. Le sue lancette si muovono a ritmo lento e, talvolta, rimangono completamente ferme. Sembra quasi che nei palazzi romani tutto proceda in slow motion. Non a caso il termine “palude” è spesso impiegato per descrivere i processi decisionali a livello centrale  in Italia. Una sorta di universo parallelo in cui tutte le … Continua a leggere I tempi (diversi) della politica

PD: il valzer delle primarie in Emilia Romagna

Tra gli stand della prima Festa dell’Unità del PD targato Renzi va in scena il valzer delle candidature per le primarie del prossimo 28 settembre. Dopo i fasti del “patto del tortellino”, rigorosamente in camicia bianca, inizia a consumarsi uno psicodramma dai risvolti ancora incerti. Due sono i direttori d’orchestra: da un lato lo stesso Matteo Renzi, chiamato a mantenere unita la “ditta”; dall’altro la … Continua a leggere PD: il valzer delle primarie in Emilia Romagna

Cronache da NYC: the spot revolution

NEW YORK – Fino a qualche ora prima della chiusura dei seggi delle primarie del Partito Democratico in previsione dell’elezione del nuovo sindaco di New York, i notiziari locali offrivano previsioni sempre più certe sull’esito finale della battaglia che Bill De Blasio e Bill Thompson si sono giocati, è proprio il caso di dirlo, all’ultima scheda. Dal giorno delle primarie, in effetti, il clima politico … Continua a leggere Cronache da NYC: the spot revolution