Una lezione di economia dal sol levante

Stampare la propria moneta. Fare debito. Ridurre le tasse. Aumentare le assuzioni statali. Flessibilizzare il mercato del lavoro. No, non è la lista della spesa delle proposte di politica economica esposte da tutti i partiti alle scorse elezioni politiche. È un sunto della Politica Economica che il Giappone ha intrapreso oramai da più di cinque anni, da quel 26 dicembre 2012 quando Abe Shinzo divenne per … Continua a leggere Una lezione di economia dal sol levante

Un mondo sul mare

Oggi il TheBottonomics vi porta negli Stati Uniti, precisamente a San Francisco Bay in California dove nel 2008 è stato fondato il Sea Standing Institute da Patri Friedman (nipote dell’economista Milton Friedman), Wayne Gramlich (economista e padre del concetto di Seastanding) e Peter Thiel (co-fondatore PayPal e primo investitore). Il Sea Standing Institute Cos’è il Sea Standing Institute? Si tratta di un’organizzazione no-profit che ha raccolto … Continua a leggere Un mondo sul mare

Trump ha rottamato gli economisti

Alla fine è successo davvero, Donald Trump è il 45° presidente degli Stati Uniti d’America. Non una vittoria di rapina la sua, ma un trionfo netto in quasi tutti gli stati chiave e un successo completamente imprevedibile e imprevisto. A lungo si è discusso del ruolo della stampa americana in questa campagna elettorale, tutta schierata contro il Tycoon di New York e ampiamente generosa con … Continua a leggere Trump ha rottamato gli economisti

Tanto a pochi e poco a tanti. È il capitalismo, bellezza!

“It is simply unacceptable that the poorest half of the world population owns no more than a small group of the global super-rich – so few, you could fit them all on a single coach.”  Mark Goldring, Oxfam GB Chief Executive. E non starebbero nemmeno tanto stretti…  Sessantadue persone ricche come i tre miliardi e mezzo di individui più poveri. Sono sessantadue persone contro mezza … Continua a leggere Tanto a pochi e poco a tanti. È il capitalismo, bellezza!

Tubenomics – 60 miliardi

oioioi oioioi Mario Draghi stampa per noi! Il “Big Thursday” è arrivato. Con qualche minuto di ritardo (apparentemente dovuto ad un ascensore non funzionante) Mario Draghi ha presentato alla stampa un bazooka da 60 miliardi al mese almeno fino al settembre 2016. Si tratta del tanto discusso quantitative easing (QE), misura non convenzionale di politica monetaria, attuata con l’obiettivo di far uscire la zona euro … Continua a leggere Tubenomics – 60 miliardi

La “Merkel del nord” vince le elezioni in Norvegia: ecco le ragioni della virata a destra.

BERGEN – Le montagne di Bergen, ad est della Norvegia, offrono le viste mozzafiato di una città a picco sul mare, ma quando il cielo è limpido l’orizzonte è sporcato dalle petroliere che spuntano dietro l’azzuro dell’oceano. Quando invece raggiungi “la porta d’ingresso ai fiordi della Norvegia” (così è soprannominata Bergen) in aereo, mentre stai atterrando puoi vedere enormi cerchi disegnati sul mare, sono gli … Continua a leggere La “Merkel del nord” vince le elezioni in Norvegia: ecco le ragioni della virata a destra.