Dov’è finito il sole dell’avvenire?

All’indomani del 4 marzo, la peggior sconfitta elettorale dalla nascita, nel 2007, per il Partito Democratico, Matteo Renzi aveva proclamato: “Nessun inciucio, il vostro governo lo farete senza di noi”. Dimissioni inevitabili ma condizionate alla garanzia di mantenere il gruppo parlamentare sull’Aventino, fuori dai giochi e dalle trattative, costi quel che costi. Una posizione ribadita un mese dopo, il 5 di aprile, da  Maurizio Martina, … Continua a leggere Dov’è finito il sole dell’avvenire?

Diritti civili, un vuoto pericoloso

Articolo scelto per la trasmissione radiofonica The Listen Up, a cura di The Bottom Up, in onda ogni giovedì dalle 20.00 sulle frequenze di Radio Città del Capo. Potete ascoltare The Listen Up a Bologna e dintorni sui 94.7 e 96.25 Mhz FM oppure in streaming sul sito e su smartphone sintonizzandosi sul canale di Radio Città del Capo attraverso l’applicazione TuneIn.​ Qui potete trovare il PODCAST della puntata … Continua a leggere Diritti civili, un vuoto pericoloso

Decreti Minniti, le relazioni pericolose tra immigrazione e sicurezza

I due decreti che portano la firma del Ministro dell’Interno Marco Minniti rafforzano il legame tra la questione dell’immigrazione e quella della sicurezza, allontanando ulteriormente l’azione del governo dal sostegno agli emarginati e agli ultimi, sposando visioni e valori tipici della destra. Continua a leggere Decreti Minniti, le relazioni pericolose tra immigrazione e sicurezza

davide di noi

Intervista a Davide Di Noi, Partito Democratico

Con il popolare Davide Di Noi, classe 1990, orgogliosamente “Democratico”,  candidato al Consiglio comunale con la lista Merola, si chiude il ciclo di interviste ai giovani candidati consiglieri per le elezioni amministrative di Bologna. Come candidato del Partito Democratico, cosa pensi delle critiche mosse all’amministrazione Merola in seguito all’intera faccenda sgomberi? Parlare di emergenza senza leggere i dati che riguardano le altre città capoluogo dove … Continua a leggere Intervista a Davide Di Noi, Partito Democratico