Nella stanza dei bottoni: autoritari ed eccentrici

Io sono il vostro unico leader e decido tutto io. Decido le leggi, decido come applicarle, decido quanto stare in carica, decido quando (e se) indire elezioni, decido che non ci devono essere rivali politici, decido che nessuno mi può criticare, decido di perseguitare chi mi critica, decido con quali stati allearmi e con quali fare la guerra, decido quello che il mio paese deve … Continua a leggere Nella stanza dei bottoni: autoritari ed eccentrici

laimomo moda migranti

Migranti in passerella? “No, sono semplicemente ragazzi”

Con che scopo abbiamo deciso di sospendere le pubblicazioni tradizionali per dedicarci a #TBUtalksaboutFASHION? Sì, certamente è un’occasione per abbandonare la scansione di routine di rubriche, tematiche, ruoli a favore di qualche giorno di allegra anarchia (ben organizzata) in cui possiamo dare libero sfogo alla nostra fantasia su un tema, come è quello della moda, che coinvolge più il quotidiano che il lato professionale della vita. … Continua a leggere Migranti in passerella? “No, sono semplicemente ragazzi”

Rubber Shirt: breve e confusionaria storia della moda rock and roll

Elton John, signore incontrastato degli abiti folli nel rock and roll    Io scrivo di rock and roll: il mio concetto di moda si limita alle magliette dei gruppi metal. Ho tutta una classifica delle mie magliette, che quasi religiosamente acquisto ai concerti, che in base alla loro grafica vanno meglio per l’una o per l’altra occasione. Ne ho anche una con la copertina del … Continua a leggere Rubber Shirt: breve e confusionaria storia della moda rock and roll