T’AVevo detto basta

Tra tutti i temi che il governo gialloverde deve affrontare, quello delle grandi opere assomiglia sempre di più ad un detonatore. I due partiti di maggioranza, a dirla tutta, si trovano divisi su molti temi. Alcuni, ad opinione di chi scrive, anche ben più urgenti e delicati dello sviluppo delle infrastrutture nel Paese. Eppure, se il Movimento 5 Stelle sembra disposto a scendere a patti … Continua a leggere T’AVevo detto basta

Il meglio di TBU 2018: Italia, Esteri e Sport

Ed eccoci, puntuali (e un po’ prevedibili) come ogni testata che si rispetti, con il meglio del 2018 prodotto dalle tre più sottodimensionate redazioni: Politica, Esteri e Sport. Eppure, come dicevano le nonne in dialetto, “roba cìna, roba fina”, ed infatti da queste redazioni di trincea partono pochi colpi, ma letali, come uno sguardo di Toninelli (si fa per ridere, dai…). 1) L’era dell’inimmaginabile Le … Continua a leggere Il meglio di TBU 2018: Italia, Esteri e Sport

Scusate, ma non riesco a parlare di Grillo

Il protagonista della settimana politica italiana appena conclusa è indubbiamente il Movimento 5 Stelle, dapprima con la rinuncia alla candidatura olimpica di Roma, poi con la pirotecnica esibizione di Beppe Grillo alla Festa Nazionale del Movimento, a Palermo. Ora, devo premettere la mia enorme difficoltà ad occuparmi delle alterne fortune dei pentastellati. Viviamo in un clima politico sempre più polarizzato ai margini dell’inedita frattura sistema/anti-sistema … Continua a leggere Scusate, ma non riesco a parlare di Grillo

Il pagellone della politica 2014 – Parte II: il circo dell’opposizione

Le “regole del gioco” (per usare un’espressione molto abusata nel teatrino della politica durante il 2014) le ho già esplicitate nella parte precedente. Quindi senza indugi o metafore di difficile comprensione alla Pierluigi Bersani, andiamo dritti al nostro secondo round di pagelle. In questo sequel compariranno tutti quelli che detestano (più o meno profondamente) quel gran mattacchione del nostro Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Ed … Continua a leggere Il pagellone della politica 2014 – Parte II: il circo dell’opposizione

Podemos: la Spagna va a sinistra

Qua in Italia suonerebbe come una Candid Camera, ma in Spagna i sondaggi recenti danno un partito di sinistra in testa alle preferenze degli elettori. Questo “scherzo” si chiama Podemos e, secondo l’istituto Metroscopia, questa formazione con meno di un anno di attività politica alle spalle, ad oggi sarebbe il partito dominante della politica spagnola, davanti ai due partiti che hanno dominato l’epoca post-franchista: il … Continua a leggere Podemos: la Spagna va a sinistra

La campagna elettorale al ribasso di Renzi

Lamentarsi dei picchi di squallore raggiunti da una campagna elettorale a tre giorni dal voto è un esercizio per ingenui. Sono rimasti liberi solo gli elettori più indecisi/disinformati/a rischio astensione e si sa che bisogna scendere molto in basso per accaparrarseli, tipo andare da Vespa o dalla D’Urso…ma non scandalizziamoci troppo, fa parte del gioco. Poi c’è il fattore Grillo. La maggior parte di quel … Continua a leggere La campagna elettorale al ribasso di Renzi

L’Europa in 7 punti – Intervista ad Alessandro Marmiroli M5S

Con le elezioni europee ormai alle porte e una campagna elettorale dai toni sempre più accesi, chiudiamo il nostro ciclo di interviste a giovanissimi candidati della circoscrizione Nord-Est con Alessandro Marmiroli, candidato per il MoVimento 5 Stelle. Avevamo iniziato con Brando Benifei, spezzino classe 1986, candidato tra le fila del Partito Democratico, per poi continuare con Simone Venturini, NCD-UDC, veneziano di 26 anni.    Alessandro … Continua a leggere L’Europa in 7 punti – Intervista ad Alessandro Marmiroli M5S

MoVimento 5 Stelle: sempre più a destra

Il paradosso è completo. Quelli che dovevano mandare tutti a casa a calci nel culo, aprire il Parlamento come una scatoletta di tonno, distruggere la casta dei politici e cambiare tutto quello che non funziona in Italia, nel giro di un paio di settimane hanno votato contro rispettivamente a: riforma della legge elettorale abolizione province abolizione Senato depenalizzazione della coltivazione di marjuana depenalizzazione del reato … Continua a leggere MoVimento 5 Stelle: sempre più a destra

Sveglia!!1!1!!!!!!! – Tutto quello che non ti diranno sulla comunicazione politica del M5s

Tutto quello che non ti diranno sulla comunicazione politica del M5S Fonte: qn.quotidiano.net Prendete la peggiore crisi economica dal ’29, una classe dirigente per ampissime parti inadeguata al ruolo, partiti svuotati dal loro valore e dalle loro funzioni, vent’anni di berlusconismo e le sue conseguenze economiche,sociali e morali, un assetto istituzionale non particolarmente efficiente e una delle popolazioni statisticamente meno istruite d’Europa. Ora aggiungete grandi … Continua a leggere Sveglia!!1!1!!!!!!! – Tutto quello che non ti diranno sulla comunicazione politica del M5s

Che Europa senza Europei a guidarla?

Cosa succede se all’interno del Parlamento Europeo prevale una maggioranza di forze anti-europeiste? Sembra un paradosso, ma a poco più di tre mesi dalle prossime elezioni (europee, che per la cronaca si terranno, in Italia, probabilmente il 25 maggio prossimo) non solo liste e candidati sono avvolti nel mistero, per non parlare dell’assenza, sui media ma non solo, di programmi, ma a guardare i sondaggi … Continua a leggere Che Europa senza Europei a guidarla?