Caro Sofri, io invece sono in cerca dell’obiettivo del sì

Editoriale in risposta a Luca Sofri, direttore de Il Post. Nella prima parte sostengo che quello che dice il giurista Michele Ainis (base del ragionamento di Sofri) non convince, perché non esiste un numero ottimale di parlamentari. Anche il secondo ragionamento di Ainis è troppo ipotetico per essere usato come base solida di un dibattito. Entrambi non sembrano preoccupati da quello che per me è il problema centrale, l’assenza di un obiettivo. Analisi e commento delle loro posizioni. Continua a leggere Caro Sofri, io invece sono in cerca dell’obiettivo del sì

Migranti lavorano in un campo a Casal di Principe, Caserta, 16 aprile 2020

Una regolarizzazione insoddisfacente: cosa resta della sanatoria per il lavoro dei migranti

Che non fosse un provvedimento risolutorio una volta per tutte, esperti e addetti ai lavori avevano già avuto modo di notarlo. La regolarizzazione dei lavoratori stranieri, inserita nel DL Rilancio il 14 maggio, voluta fortemente dalla ministra Teresa Bellanova, è stata un piccolo passo in avanti nella gestione dei diritti dei cosiddetti “invisibili”, nel mercato nero del lavoro nelle campagne o tra i compiti domestici: … Continua a leggere Una regolarizzazione insoddisfacente: cosa resta della sanatoria per il lavoro dei migranti

Per i morti di Reggio Emilia, sessant’anni dopo

Nel pomeriggio del 7 luglio 1960, alle proteste di un gruppo di manifestanti le forze dell’ordine reagiscono con il piombo: alle 16.45 diverse centinaia di agenti della polizia aprono il fuoco sulla folla. A morire saranno in cinque: Lauro Farioli, Ovidio Franchi, Emilio Reverberi, Marino Serri e Afro Tondelli. Operai, iscritti al PCI, i primi due giovani di appena 19 e 22 anni, gli altri tre ex partigiani della resistenza. Continua a leggere Per i morti di Reggio Emilia, sessant’anni dopo

coronavirus coda supermercato

Politica e opinione pubblica ai tempi del coronavirus – Intervista a Lorenzo De Sio

Dopo oltre un mese di lockdown, in cui la curva dei contagi da Covid-19 si è inevitabilmente appiattita e gli introiti di tante famiglie italiane si sono altrettanto inevitabilmente ridotti, si è aperto il dibattito sulla cosiddetta “Fase 2”. Quando riaprire? Meglio farlo subito e dare un po’ di ossigeno all’economia o aspettare che la situazione sanitaria migliori ancora? E come farlo, in maniera più … Continua a leggere Politica e opinione pubblica ai tempi del coronavirus – Intervista a Lorenzo De Sio