Piccola geografia dell’omofobia: la paura del “gender”, l’Italia, il Nord Est

Oltre la realtà c’è la fantasia. E, nel regno della fantasia c’è quel mondo magico, incantato, e al contempo inquietante, quel mondo fatto di oscurità sotto il letto, di rumori della soffitta, di spifferi provenienti dalla cantina, di tarli nell’armadio. Oltre alle spaventevoli creature che i bambini amano immaginare, oltre al Babau e alla Strega Mangiacolori, c’è un mostro temibile e sempre più imbattibile, il … Continua a leggere Piccola geografia dell’omofobia: la paura del “gender”, l’Italia, il Nord Est

Alcune ricerche sull’omofobia in Italia e nel mondo

Alla domanda di un giornalista che gli chiede “Cos’è per lei l’omofobia?” l’avv. Gianfranco Amato, dei Giuristi per la Vita, uno dei gruppi più attivi del movimento “no gender” risponde: “Omofobia significa, ci dice l’etimologia, paura dell’uguale. Io dico sempre: io e mio fratello siamo uguali, se avessi paura di mio fratello sarei omofobo? No [sic]. È un concetto che non esiste, è un concetto … Continua a leggere Alcune ricerche sull’omofobia in Italia e nel mondo

Omosessuali in Medio Oriente, tra stragi più e meno mediatiche

Il 17 maggio viene celebrata la «Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia». A vent’anni dalla rimozione dell’omosessualità dalla lista delle malattie mentali pubblicata dall’Organizzazione mondiale della sanità, il 17 maggio 2005 Louis-George Tin, attivista e ricercatore francese, curatore del Dictionnaire de l’homophobie (PUF, Parigi 2003), propone di proclamare una Giornata internazionale e fonda l’International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia. Il 26 … Continua a leggere Omosessuali in Medio Oriente, tra stragi più e meno mediatiche

Doppiamente minoritari: i migranti LGBT

Qual è il trattamento dell’omosessualità nel mondo? Dalla più feroce repressione (nei due terzi dei Paesi africani e in buona parte dell’Asia, dove i “colpevoli” rischiano di incorrere in pene che vanno da semplici ammende fino alla detenzione o addirittura all’esecuzione), fino al riconoscimento pieno o parziale dei diritti rivendicati dal movimento LGBT, passando per situazioni di vuoto legislativo (come per l’Italia) e per Paesi in cui la persecuzione … Continua a leggere Doppiamente minoritari: i migranti LGBT

Televisione, omosessualità e stereotipi in Italia

L’Italia è un paese molto particolare: agli occhi del mondo siamo “Pizza, Pasta, Mandolino, Mafia e Berlusconi”, mentre in casa nostra ci definiamo in base a dei preconcetti regionali o addirittura provinciali. Per un veronese il vicentino sarà sempre un magnagatti, per uno di Milano un pugliese sarà un terùn e per un siculo l’emiliano sarà un polenton. Ma qual è il minimo comune denominatore del nostro paese? La televisione. … Continua a leggere Televisione, omosessualità e stereotipi in Italia