Un anno di Hollande, un anno di indecisioni.

 Quando il 6 maggio dello scorso anno il socialista Francois Hollande divenne il nuovo inquilino dell’Eliseo, in molti riponevano grandi aspettative e speranze nella sua presidenza. A partire dai francesi che lo hanno eletto. Anche  il mondo della sinistra europea scorgeva in lui l’uomo della rinascita, in un continente in quel momento dominato da esecutivi di centro-destra: Merkel in Germania, Cameron in Gran Bretagna, Monti in Italia e Rajoy in Spagna.  Doveva essere un riscatto dopo il progetto del New Labour blariano, caduto in disgrazia con la improvvida decisione di appoggiare gli Stati Uniti nella guerra contro Saddam, e dopo … Continua a leggere Un anno di Hollande, un anno di indecisioni.