ijf16 the bottom up

Al via #IJF16: quattro eventi da non perdere

Come potrebbe mancare al media event più importante dell’anno la redazione di The Bottom Up? Da giovedì a domenica una delegazione sarà a Perugia, location tradizionale del Festival Internazionale del Giornalismo, giunto alla decima edizione. Da mercoledì 6 aprile a domenica 10 si alterneranno oltre 500 speaker provenienti da 34 paesi diversi in più di 200 eventi, tutti ad ingresso libero e in diretta streaming. … Continua a leggere Al via #IJF16: quattro eventi da non perdere

Fusione Gruppo Espresso-Itedi, per l’informazione non è una bella notizia

Corriere della Sera, Repubblica, La Stampa. Quando pensi ai quotidiani e all’informazione italiana non puoi non pensare a questi tre storici giornali, tre cardini della stampa del nostro Paese che disegnano il triangolo dell’informazione e del giornalismo – a ognuno il piacere di decidere se con la g maiuscola o meno. Probabilmente ne avete uno preferito, magari li leggete tutti e tre o, ancora meglio, … Continua a leggere Fusione Gruppo Espresso-Itedi, per l’informazione non è una bella notizia

Schengen, Sarri e Rohani

Avrei potuto scrivere un articolo sulle statue dei Musei Capitolini inscatolate per non offendere la vista del presidente iraniano Rohani, in visita in Italia con 17 miliardi di euro di commesse industriali nel doppiofondo della valigia. Avrei potuto scrivere un articolo sullo sconto “Family Day” proposto da NTV, ossia Italo Treno, o sul fatto che qualcuno abbia inavvertitamente lasciato accesa qualche luce al Pirellone. Avrei … Continua a leggere Schengen, Sarri e Rohani

«Il n’y a rien à négocier avec les fascistes»: Charlie Hebdo un anno dopo

Un anno dopo la strage alla sede del giornale satirico Charlie Hebdo, Guglielmo De Monte ricorda quanto accaduto e riflette su quali possano essere state le ragioni dell’attacco, ripensando il 7 gennaio alla luce di quanto accaduto nel frattempo. Continua a leggere «Il n’y a rien à négocier avec les fascistes»: Charlie Hebdo un anno dopo

Pasolini: linciaggio mediatico in vita e in morte

Pasolini ebbe un rapporto conflittuale con la stampa. Da ricordare gli articoli usciti per il Corriere della Sera e per Tempo Illustrato, molti dei quali furono raccolti postumi in Scritti corsari. Sul Tempo Illustrato scrisse di essere un giornalista per voler entrare nei fatti e per voler «disobbedire a Buddha»: testimonianza della forte volontà di avere un’azione pratica sul mondo, per non essere uno scrittore … Continua a leggere Pasolini: linciaggio mediatico in vita e in morte

Perché facciamo quello che facciamo

Spesso, sorgono domande e dubbi su “chi ce lo faccia fare” di impegnarci quotidianamente per offrire – provando a curarlo al meglio – un sito, dal quale non caviamo un centesimo, che ha fra le sue tre principali ispirazioni quella degli Esteri, dell’Europa, del Medio Oriente e dei confini che li separano.  La risposta a questa domanda è che per reagire appropriatamente ai terribili attentati della scorsa … Continua a leggere Perché facciamo quello che facciamo

Immigrazione, Sicilia, giornalismo: a tu per tu con Salvo Catalano

Incontriamo Salvo Catalano in una delle sale dell’Hotel Biancaneve di Nicolosi, piccolo paese arroccato alle pendici dell’Etna nel catanese, arriva trafelato, si sa che quando piove nella zona cominciano i problemi. Ospite del corso “Reporting diversity – An ethical perspective on migration”, Salvo Catalano collabora con Il Fatto Quotidiano, La7 ed è vice direttore di MeridioNews, una testata locale siciliana che si è affermata anche lontano … Continua a leggere Immigrazione, Sicilia, giornalismo: a tu per tu con Salvo Catalano

Il ritorno di Gazebo

La storica copertina disegnata da Makkox. Fonte: community.rai.it Il 27 Settembre su Rai3 torna Gazebo, con il classico doppio appuntamento settimanale in seconda serata che ci ha fatto fare le ore piccole nelle stagioni passate. Il programma di Diego Bianchi, in arte Zoro, che si è ormai aggiudicato il ruolo di trasmissione culto per gli aficionados di quel giornalismo puro e semplice in salsa romana, … Continua a leggere Il ritorno di Gazebo

Il banchetto degli sciacalli al Tribunale di Milano

Uno squilibrato, violento, fallito e frustrato riesce ad eludere il debolissimo sistema di sicurezza del Tribunale di Milano e uccide un magistrato, un avvocato e un imputato. Si tratta di un evento tanto tragico e sensazionale quanto isolato ed individuale, che ovviamente ha avuto un enorme scalpore ed ha egemonizzato tutti i media nazionali. La maniera in cui il circo mediatico si è relazionata con … Continua a leggere Il banchetto degli sciacalli al Tribunale di Milano