Deus in absentia: Ghost, “Meliora” (2015)

I Ghost, in realtà, non sono niente di speciale. Musicalmente dicono poco di nuovo: mescolano sapientemente i Black Sabbath, i Blue Öyster Cult, gli ABBA, gli Yes e i Metallica. Aspettate, cosa? I Ghost, in realtà, sono una bomba. Stiamo parlando del sestetto satanico svedese (notare la raffinata allitterazione 666), che si traveste da adepti del male (i cinque Nameless Ghouls: due chitarre, basso, batteria … Continua a leggere Deus in absentia: Ghost, “Meliora” (2015)

To the sound of the monstrance clock: l’ascesa dei Ghost

C’è qualcosa che unisce gli ABBA e i Black Sabbath. Fino a 5 anni fa se qualcuno mi avesse detto questa cosa probabilmente l’avrei preso per matto. Oggi, però, la situazione è diversa. Infatti, nel 2008 si sono formati, in Svezia, i Ghost (ora Ghost BC negli Stati Uniti, per ragioni di copyright). Li ho scoperti cercando informazioni sugli Opeth (formazione prog metal svedese): i … Continua a leggere To the sound of the monstrance clock: l’ascesa dei Ghost