La strada per l’integrazione europea passa anche attraverso la televisione

Ripensando alla storia italiana, ci si chiede ancora se è attuale l’espressione di Massimo D’Azeglio “Pur troppo s’è fatta l’Italia, ma non si fanno gli Italiani”, nonostante il 150 compiuti dal nostro paese. E l’Europa? Non è forse lecito proiettare questa espressione celeberrima anche alla storia dell’integrazione continentale? A meno di un mese dalle elezioni che porteranno alla formazione di un nuovo Parlamento Europeo, quale … Continua a leggere La strada per l’integrazione europea passa anche attraverso la televisione

Riscoprire i valori della famiglia europea – Intervista a Simone Venturini (UDC-NCD)

Dopo l’intervista al candidato Brando Benifei, classe 1986, in lista per in Partito Democratico nella circoscrizione Nord-Ovest, continuiamo il nostro approfondimento sui candidati più giovani alle prossime elezioni per il Parlamento Europeo. Grazie alla tecnologia che permette di collegare in video-conferenza Venezia, Bergen e Parigi, incontriamo oggi Simone Venturini. Nato a Marghera (VE) il 1 ottobre 1987, Venturini è uno dei più giovani candidati al … Continua a leggere Riscoprire i valori della famiglia europea – Intervista a Simone Venturini (UDC-NCD)

Per un’Europa forte, integrata e democratica – Intervista a Brando Benifei (PD)

A meno di un mese dalle consultazioni che porteranno all’elezione del prossimo Parlamento Europeo, abbiamo deciso di affrontare il tema incontrando alcuni tra i più giovani candidati dei vari partiti italiani con lo scopo di approfondire ragioni, opinioni, proposte dei candidati, spesso alla prima esperienza a questo livello. Brando Benifei, spezzino classe 1986, laurea in giurisprudenza all’Università di Bologna, è uno dei più giovani candidati … Continua a leggere Per un’Europa forte, integrata e democratica – Intervista a Brando Benifei (PD)

25 maggio 2014, elezioni europee: verso una rappresentanza migliore

 Il 25 maggio si terranno le elezioni per la scelta dei rappresentanti nazionali nel Parlamento Europeo. Sarà l’ottavo appuntamento per i cittadini italiani chiamati a scegliere i loro rappresentanti. Queste elezioni sono, più di ogni altra, un appuntamento decisamente importante perché si svolgono in un periodo molto critico per l’Unione Europea, visto l’avanzamento dei partiti “populisti” ed anti euro che incolpano le istituzioni europee di … Continua a leggere 25 maggio 2014, elezioni europee: verso una rappresentanza migliore

Il leader mal digerito

Mi è già capitato di soffermarmi sul complicato rapporto del Partito Democratico con i suoi leader negli ultimi dodici mesi e mi sembra giunto il momento di chiudere questo ideale cerchio. L’occasione è particolarmente propizia visto che nelle ultime settimane si sono aperti accesi dibattiti interni al partito riguardo ad una presunta gestione eccessivamente accentratrice e personalistica del segretario e presidente del consiglio Matteo Renzi. … Continua a leggere Il leader mal digerito

La provocazione elvetica

L’8 febbraio scorso la popolazione della Confederazione Svizzera si è espressa, con il risicato 50,3% dei consensi popolari, in favore di un’iniziativa di legge che restringe il flusso di persone con l’UE. Il referendum era stato promosso dall’UDC (Unione di Centro), partito populista e anti-europeista, con il concreto obbiettivo di costringere il governo federale a rivedere l’accordo di libera circolazione con Bruxelles e a rintrodurre … Continua a leggere La provocazione elvetica

Che Europa senza Europei a guidarla?

Cosa succede se all’interno del Parlamento Europeo prevale una maggioranza di forze anti-europeiste? Sembra un paradosso, ma a poco più di tre mesi dalle prossime elezioni (europee, che per la cronaca si terranno, in Italia, probabilmente il 25 maggio prossimo) non solo liste e candidati sono avvolti nel mistero, per non parlare dell’assenza, sui media ma non solo, di programmi, ma a guardare i sondaggi … Continua a leggere Che Europa senza Europei a guidarla?