Il giro del mondo in 8 notizie #13

Gentili lettori, partiamo anche oggi in giro per il mondo, con alcune notizie rassicuranti, altre notizie buffe, e purtroppo anche oggi una discreta percentuale di notizie negative. Andiamo infatti in Siria, con le aspettative sui prossimi negoziati in merito alla guerra che dura ormai da sette anni; andiamo in Egitto dopo l’attentato alla moschea nel Sinai; andiamo ad esaminare lo stato della Barriera Corallina e … Continua a leggere Il giro del mondo in 8 notizie #13

verità per giulio regeni bologna

Giulio Regeni, quella mezza verità negoziata tra interessi privati e opinione pubblica

Le pressioni dell’opinione pubblica hanno condizionato in maniera inedita le relazioni tra Italia ed Egitto. Ma questa pressione è sufficiente perché si ottenga la verità su quanto è successo a Giulio Regeni? L’intervista a Matteo Colombo. Continua a leggere Giulio Regeni, quella mezza verità negoziata tra interessi privati e opinione pubblica

giulio regeni street art

La verità (per Giulio) non è legale

Il 25 gennaio 2016 lo studente e ricercatore italiano Giulio Regeni veniva rapito nella capitale egiziano de Il Cairo, il suo corpo esanime sarebbe stato poi ritrovato il 3 febbraio lungo una strada alla periferia della città stessa, abbandonato in mezzo al deserto lontano dalla civiltà. Civiltà che evidentemente il giovane italiano non aveva trovato neanche dove viveva, un paese in perenne conflitto con se … Continua a leggere La verità (per Giulio) non è legale

Arriva il TFTA: l’asse “Cape-to-Cairo” si ripropone

La direzione verso cui l’economia globale si sta muovendo, dopo la sbornia di multilateralismo degli anni Novanta coincidente con la nascita della World Trade Organization, è quella dell’integrazione commerciale su base regionale. Gli esempi non mancano: si parte dall’ormai consolidato mercato unico europeo e dal NAFTA (North American Free Trade Area), passando per il Mercosur in America Latina fino ad arrivare all’Unione Economica Eurasiatica nello … Continua a leggere Arriva il TFTA: l’asse “Cape-to-Cairo” si ripropone