Le ragioni del “Sì”, intervista a Federica Venturelli

Il Referendum Costituzionale si avvicina e noi di The Bottom Up ci siamo presi carico di fare qualche domanda ai ragazzi che vivono nella politica locale. In una sorta di riedizione moderna (e non violenta) della storia della “Secchia Rapita”, così abbiamo intervistato ragazzi e ragazze tra Modena e Bologna, cercando di tenere uguali le domande ai vari intervistati. Si comincia con Federica Venturelli, la più … Continua a leggere Le ragioni del “Sì”, intervista a Federica Venturelli

A Hong Kong i giovani sfidano Pechino sulla democrazia

Se fossimo nei primi anni ottanta questa sarebbe la solita nebbia di Hong Kong che illumina lo skyline come un’elegante illuminazione in stile art-decò. Ma da un po’ di tempo la città assomiglia sempre più alla cupa Los Angeles del film Blade Runner, dove al posto del conflitto tra macchine e uomini, si staglia un conflitto politico generazionale; il motivo? il rapporto che lega Hong Kong a Pechino. … Continua a leggere A Hong Kong i giovani sfidano Pechino sulla democrazia

La deriva della Polonia, tra leggi anti-abortiste e crisi costituzionali

Lo scorso 4 novembre, con 267 voti favorevoli, 140 contrari e 21 astenuti, il Parlamento polacco ha votato una nuova legge che consente alle donne che decideranno di partorire bambini gravemente malati o con malformazioni di ricevere dallo Stato un bonus pari a 4000 złoty, l’equivalente di 930 euro. La norma è stata votata a maggioranza assoluta dal Partito di Governo Diritto e Giustizia (PIS), … Continua a leggere La deriva della Polonia, tra leggi anti-abortiste e crisi costituzionali

Tunisia: sulla strada della democrazia?

Lo scorso 26 Agosto, il parlamento tunisino ha approvato il nuovo governo di unità nazionale proposto da Youssef Chahed. Il nuovo governo ha continuato il processo di democratizzazione delle istituzioni governative e di riforma del paese, concentrandosi su un maggiore sviluppo economico, per sanare i tumulti interni ed aumentare il tasso di occupazione, e sulla lotta al terrorismo, nel tentativo di rivitalizzare la risorsa principale … Continua a leggere Tunisia: sulla strada della democrazia?

censura social media stati

Liberi sul web, almeno finché restiamo nel recinto

“La libertà su Internet è diminuita a livello globale per il quinto anno consecutivo, con più governi intenti a censurare informazioni di pubblico interesse e ad aumentare le richieste al settore privato di rimuovere contenuti offensivi”. Con questa affermazione si apre il rapporto Freedom of the Net 2015, analizzato, in italiano, dal giornalista Fabio Chiusi su ValigiaBlu. Se in molti sostengono che dall’attivismo online possa generarsi … Continua a leggere Liberi sul web, almeno finché restiamo nel recinto