Rifle Parliament illustrazione Stefano Grassi

L’uso delle armi è una battaglia di destra? Non è sempre stato così: quando le Pantere Nere sfidarono la polizia di Reagan

Il Mulford Act del 1967 venne approvato da Repubblicani e Conservatori dopo che le Pantere Nere entrano nel Capitol Building di Sacramento, capitale della California.
Nell’aprile del 2020, un gruppo di conservatori, bianchi, entra con le armi nel Capitol di Lansing, Michigan. Due motivazioni diverse, risultati opposti.
Una storia longform che vi porta fuori dai sondaggi elettorali di Washington D.C., le vetrine di New York e i film di Hollywood. Dentro agli Stati Uniti che contano, quelli dimenticati dagli stessi Americani. Continua a leggere L’uso delle armi è una battaglia di destra? Non è sempre stato così: quando le Pantere Nere sfidarono la polizia di Reagan

Come interpretare le elezioni giapponesi

Domenica 22 ottobre 2017 il Giappone è andato al voto. La camera bassa è stata sciolta dal premier Abe Shinzo il 28 settembre, in anticipo rispetto alla conclusione naturale della legislatura, una scelta prettamente politica: il premier in carica, infatti, aveva i seggi necessari per governare, ma non per poter modificare la Costituzione del 1947 che non consente al paese di dotarsi di un esercito.  … Continua a leggere Come interpretare le elezioni giapponesi

Meno F-35, più Canadair: una spesa militare pacifica è possibile?

Lotta al terrorismo, contrasto all’immigrazione e criminalità: queste sono le principali motivazioni per cui, nel 2017, l’Italia spenderà 23,3 miliardi di Euro nel settore militare. Una cifra che rappresenta l’1,4% del Pil e che conferma un trend di crescita del 21% rispetto al 2006. Questo è un primo dato che emerge dalla ricerca del giornalista Enrico Piovesana e di Francesco Vignarca, portavoce della Rete Italiana per … Continua a leggere Meno F-35, più Canadair: una spesa militare pacifica è possibile?

Obama, Trump e Hillary Clinton: le armi sono una questione politica ma anche culturale

Il 2016 negli Stati Uniti è cominciato come si era concluso il 2015: parlando delle armi. Nei primi giorni di gennaio infatti, il Presidente Obama ha annunciato una serie di decreti esecutivi al fine di modificare la politica sulle armi e il loro possesso. Eccoli: TUTTI I RIVENDITORI DOVRANNO ESSERE IN POSSESSO DI UNA SPECIFICA LICENZA PER LA VENDITA DI ARMI DA FUOCO ED EFFETTUARE … Continua a leggere Obama, Trump e Hillary Clinton: le armi sono una questione politica ma anche culturale