Scusate, ma non riesco a parlare di Grillo

Il protagonista della settimana politica italiana appena conclusa è indubbiamente il Movimento 5 Stelle, dapprima con la rinuncia alla candidatura olimpica di Roma, poi con la pirotecnica esibizione di Beppe Grillo alla Festa Nazionale del Movimento, a Palermo. Ora, devo premettere la mia enorme difficoltà ad occuparmi delle alterne fortune dei pentastellati. Viviamo in un clima politico sempre più polarizzato ai margini dell’inedita frattura sistema/anti-sistema … Continua a leggere Scusate, ma non riesco a parlare di Grillo

Terremoto Friuli

Terremoto 1976: il Friùli (!) 40 anni dopo

Esattamente 40 anni fa, la sera del 6 maggio del 1976, il Friuli veniva colpito dalla prima scossa di quello che fu uno sciame sismico che si protrasse fino a settembre inoltrato, con repliche di intensità anche molto vicina al primo terremoto. Qualche numero, che fa sempre bene: 600.000 persone colpite, poco meno di 1000 morti, 100.000 sfollati, 45 comuni distrutti e quasi un centinaio … Continua a leggere Terremoto 1976: il Friùli (!) 40 anni dopo

“È tutto un magna magna!” – Tre storie di cibo e politica in Italia

Cari lettori, questa settimana, dal 1 all’8 di novembre, The Bottom Up parlerà di cibo, in occasione della chiusura di EXPO 2015. Non parleremo solo di quello, anzi, sarà più che altro una scusa per far affrontare questo tema ai nostri autori, dal punto di vista dell’economia, della cultura e della politica. E non rinunceremo a provare a rispondere, a modo nostro, alla domanda posta da … Continua a leggere “È tutto un magna magna!” – Tre storie di cibo e politica in Italia

Dall’Austria all’Europa, i moderati perdono ancora terreno a favore dei populismi

Un po’ offuscate da quelle dei cugini tedeschi, il 29 settembre si sono tenute le elezioni legislative austriache. Se è vero che le scelte degli elettori austriaci anticipano le tendenze europee, sono numerosi i motivi di interesse sul piatto. Il Partito Socialdemocratico Austriaco (SPO) del cancelliere uscente Faymann risulta il primo partito del paese (26,86%), seguito dal Partito Popolare Austriaco (OVP) guidato da Michael Spindelegger … Continua a leggere Dall’Austria all’Europa, i moderati perdono ancora terreno a favore dei populismi