A che punto siamo con Brexit?

Brexit. Tutto il mondo ne ha parlato come l’evento politico del 2016, almeno per qualche mese (poi è arrivato Trump). Anche il Bottonomics uscì con un commento non tradizionale ma obbligato, visto che a caldo gli scenari futuri sul destino della Gran Bretagna erano impossibili da ipotizzare  nel concreto. Più di un anno dopo, molte cose sono cambiate e le negoziazioni per l’uscita della Gran Bretagna … Continua a leggere A che punto siamo con Brexit?

Le parole contano: Benoît Hamon e il reddito universale

Come Bottonomics ci siamo occupati molto di politiche di sostegno al reddito (da qui potete risalire a tutti gli articoli), un tema che sta cominciando ad apparire più di frequente sulla superficie del dibattito pubblico e non solo nelle profondità del mondo accademico. Alla vigilia delle elezioni francesi, uno sguardo ai nostri vicini transalpini non poteva quindi mancare. In generale le proposte dei candidati sono … Continua a leggere Le parole contano: Benoît Hamon e il reddito universale

Caro 2017 ti scrivo: l’economia nel nuovo anno

Noi del Bottonomics prendiamo sul serio le ultime due settimane di dicembre e seguiamo con cura le tradizioni. Quindi, dopo l’articolo su Babbo Natale (dal quale ci aspettiamo una querela a breve), ecco il più classico dei pezzi da fine dell’anno: qualche desiderio, non importa quanto utopistico, che ci piacerebbe vedere realizzato nei prossimi dodici mesi, ovviamente a sfondo economico. Continua a leggere Caro 2017 ti scrivo: l’economia nel nuovo anno

Se l’integrazione passa (anche) attraverso un conto corrente

Immaginate di dovervi trasferire in un altro paese, per facilità d’esempio diciamo all’interno dell’Unione Europea. Stando alle ultime statistiche qualcuno di voi lettori potrebbe averlo già fatto. Pensate quindi alle vostre priorità, alle faccende da sbrigare assolutamente “nella prima settimana”. Sicuramente in cima alla lista ci sono cose come “trovare una casa e fare il trasloco”, “trovare i servizi essenziali a portata di mano”, “capire … Continua a leggere Se l’integrazione passa (anche) attraverso un conto corrente

Non c’è due senza tre: la riforma del lavoro in Belgio

Non solo Italia e Francia. Non solo Renzi e Hollande. Non solo Poletti e El Khomri. In questi giorni anche in Belgio si discute su un progetto di riforma del lavoro, condito da una piccante spruzzata di liberismo. Peccato che sia quel genere di piccante che fa lacrimare gli occhi. Continua a leggere “Non c’è due senza tre: la riforma del lavoro in Belgio”

Dietro i carri armati: il Giorno della Vittoria vissuto a Mosca

MOSCA – Questo articolo nasce da una serie di spunti che sono sorti nel 2014, in seguito alla grande parata militare che ogni 9 maggio si tiene a Mosca per festeggiare la vittoria della Seconda Guerra Mondiale e celebrare il sacrificio del popolo russo contro i nazisti. Nel pieno del mio periodo di studio a Mosca, vedere una partecipazione di tale intensità mi ha particolarmente … Continua a leggere Dietro i carri armati: il Giorno della Vittoria vissuto a Mosca

“È difficile resistere al Mercato, Amore mio”: le lotte contadine nel 2016

Se ogni paese si specializza nella produzione del bene con il minore costo-opportunità, allora il commercio internazionale può essere vantaggioso per entrambi i paesi.
Teoria ricardiana dei vantaggi comparati

La sovranità alimentare è il diritto delle popolazioni a scegliere la propria agricoltura e la propria alimentazione,senza che queste portino ostacolo allo stesso diritto di altre popolazioni.
Dichiarazione di Nyéléni, 27/02/2007

Il 17 Aprile, mentre in Italia il furioso dibattito sulle trivelle trovava finalmente il suo culmine nel referendum, nel resto del mondo si sono avute un po’ dappertutto delle manifestazioni a sostegno della Giornata Internazionale delle Lotte Contadine, passata nel disinteresse generale. Eppure, se c’è un argomento che merita di essere portato all’attenzione dell’opinione pubblica globale, questo è proprio la questione delle dinamiche alimentari. Continua a leggere ““È difficile resistere al Mercato, Amore mio”: le lotte contadine nel 2016”