Arte vs. Cinema: capi e accessori d’altri tempi

La settimana della moda è l’occasione per scoprire come ci vestiremo nel prossimo futuro: cosa andrà di moda quest’estate? Che colore andrà il prossimo inverno? Talvolta in passerella sfilano abiti che citano illustri figure del passato o della stretta attualità (vedi la tuta delle combattenti peshmerga riprese da H&M). Insomma, si prepara l’abbigliamento del futuro strizzando l’occhio agli intramontabili classici. Questo vale soprattutto per la … Continua a leggere Arte vs. Cinema: capi e accessori d’altri tempi

t-error recensione

(T)error: il terrore che porta all’errore

È fatto assodato che gli Usa, assurti al rango di prima potenza mondiale dopo le due guerre mondiali, abbiano cercato di mantenere la “pace” nel mondo attraverso la politica delle ingerenze, lavorando più o meno nell’ombra per sostituire governi e regimi per porne altri sotto la loro egida. Il risultato di questa politica è un ordine mondiale costantemente in bilico; la solidità di questa pace … Continua a leggere (T)error: il terrore che porta all’errore

“Ma che buono è!” Intervista al Food Emperor

La settimana che The Bottom Up ha dedicato al cibo volge ormai al termine, il gran finale toccherà alla voce di Roberta Cristofori, ma in questo pezzo vogliamo parlarvi di un re dell’internet, ma che dico re, lui è l’Imperatore. Quando il Megadirettore, Valerio Vignoli, mi ha incontrato all’ultimo evento di TBU mi ha detto: “Cutrì, sono sicuro che il tuo prossimo articolo sarà sui … Continua a leggere “Ma che buono è!” Intervista al Food Emperor

Back to the future day

Dal tempo dei Maya fino ad arrivare al millennium bug passando per Nostradamus, la nostra cultura è infarcita di profezie e premonizioni che hanno dato un tempo e un luogo esatti in cui si sarebbero verificati grandi sconvolgimenti. Ciò dimostra l’attitudine degli uomini a guardare più in là dei loro anni per giocare d’anticipo sul Tempo. Tuttavia, nulla di tutto questo ci ha preparati a … Continua a leggere Back to the future day

Quanto era dannatamente bello Robot Wars?

Con immenso piacere mi trovo a inaugurare l’infrasettimanale inserto-carogna del SundayUp, con lo stesso piacere mi appresto a tale impresa con un argomento incredibilmente vacuo: quanto cazzo era bello Robot Wars? Si, ho proprio detto Robot Wars. Sembrate perplessi, inspiegabilmente spaesati da queste due parole anglosassoni che suscitano in voi una scintilla, un metallico fulgore acceso nel vostro cuore umano. Dentro di voi ricordate e … Continua a leggere Quanto era dannatamente bello Robot Wars?

Dante quasi mille anni dopo: un’intervista in neovolgare a Feudalesimo e Libertà

Conoscete tutti quel partito politico, nato e cresciuto nell’Internet, facente capo ad un unico, incontestabile, individuo? No, non quel… Colpa mia, troppo vago. Ricominciamo. Conoscete tutti quel manipolo di ragazzi sardi che gira l’Italia in abiti brancaleoneschi per promuovere il ritorno al modello politico feudale, e che dalla pagina Facebook proclama la volontà dell’Imperatore? Bravi, i ragazzi di Feudalesimo e Libertà. Li abbiamo incontrati qualche … Continua a leggere Dante quasi mille anni dopo: un’intervista in neovolgare a Feudalesimo e Libertà

Mad Max Fury Road (2015), il trionfo dell’azione on the road

Nel cinema non si butta via niente, le idee di un tempo spesso vengono rispolverate, lustrate e messe sullo schermo per portare in sala spettatori vecchi e nuovi. Spesso, però, la qualità di queste operazioni lascia a desiderare e si rischia di andare al cinema solo per effetto della nostalgia.  Il film di cui parliamo oggi, invece, è un dannato capolavoro. Mad Max: Fury Road … Continua a leggere Mad Max Fury Road (2015), il trionfo dell’azione on the road

La morte ti fa bene: Paul Walker

Aprile è stato il mese di Fast and Furious 7, il settimo capitolo del franchise è ancora in testa al box office italiano con quasi 17 milioni di euro di incassi lo scorso week-end, nel 2015 hanno fatto meglio solo Cinquanta sfumature di grigio e American Sniper. Come se non bastasse, Vin Diesel ha già annunciato che il 14 aprile 2017 (non c’è soggetto né … Continua a leggere La morte ti fa bene: Paul Walker

"Qualcuno con cui fare sesso!" – Quello che accade nelle stanze dei gestori di Spotted

Spotted fa ormai parte della vita social di ogni studente universitario e non solo. Nato da un progetto dello studente inglese nel 2010, Fit Finder (diretto antenato di Spotted) permetteva agli studenti dell’università di Londra di “avvistare” (in inglese to spot) le colleghe. Il sito inglese ha subito avuto decine di migliaia di seguaci, scatenando però la collera della UCL che ha costretto Fit Finder … Continua a leggere "Qualcuno con cui fare sesso!" – Quello che accade nelle stanze dei gestori di Spotted

Maradona e «l’ombrello» che ha unito la politica

È tempo di larghe intese nel mondo politico e, come nello sport, Diego Armando Maradona ha unito gli uomini della politica italiana con un gesto tecnico estraneo al rettangolo verde. Si, perché domenica a Che tempo che fa, Maradona ha mostrato non uno dei suoi inarrivabili tricks con la palla ma un più diffuso e nazionalpopolare «ombrello» rivolto ad Equitalia.Nei giorni scorsi i funzionari di … Continua a leggere Maradona e «l’ombrello» che ha unito la politica